25 gennaio 2010

Schladming, Moelgg cerca il riscatto nello slalom notturno

print-icon
man

Manfred Moelgg in uno slalom in notturna

Sono attese 50.000 persone e sarà come sempre un'autentica bolgia lo stadio dello sci di Schladming che oggi ospita il tradizionale slalom notturno di Coppa del Mondo. L'Italia andrà all'attacco con Giuliano Razzoli e soprattutto con Manfred Moelgg

SCOPRI LO SPECIALE OLIMPIADI

LA SQUADRA OLIMPICA DI SKY IN VIDEOCHAT: LEGGI LE RISPOSTE

ENTRA NEL FORUM ALTRI SPORT

Sono attese 50.000 persone e sarà come sempre un'autentica bolgia lo stadio dello sci di Schladming che oggi ospita il tradizionale slalom notturno di Coppa del Mondo. L'Italia andrà all'attacco con Giuliano Razzoli e soprattutto con Manfred Moelgg, gli azzurri che amano questa ripida e durissima pista oltre che l'atmosfera incandescente della gara.

Per il ct azzurro Claudio Ravetto, l'azzurro su cui puntare è soprattutto Moelgg. Non solo perché l'altoatesino proprio a Schladming nel 2004 con un secondo posto ottenne il suo primo podio in carriera ma anche perché Manfred deve vendicare rapidamente la sfortunata gara di Kitzbuehel. Ieri, infatti, Moelgg era secondo dopo la prima manche ma nella discesa decisiva ha commesso un errore che gli è costato il podio se non la vittoria. Smaltita la rabbia, Moelgg vuole riscattarsi anche perché è consapevole di essere in gran forma.

Sul podio a Kitzbuehel è invece finito per l'Italia l'emiliano Razzoli. Ottavo dopo la prima manche, Razzoli ha recuperato posizioni traendo vantaggio dagli errori altrui tanto da chiudere al terzo posto. Infine, le Olimpiadi si avvicinano e tutti gli azzurri vogliono mostrare più che mai quanto valgono. Fra i tanti avversari di domani a Schladming - cittadina che nel 2013 ospiterà i Mondiali - ci sono soprattutto i padroni di casa austriaci. A Kitzbuehel, nel tempio dello sci, sono rimasti a becco asciutto ed anche loro sognano una rapida vendetta.

Tutti i siti Sky