31 gennaio 2010

Sci. Razzoli inforca, la Fanchini si schianta

print-icon
spo

Giuliano Razzoli è primo dopo la prima manche dello slalom di Kranjiska Gora, in Slovenia (foto Ansa)

Coppa del Mondo. Herbst vince nello slalom in Slovenia. L'azzurro, davanti a tutti nella prima manche, compie un errore nella seconda. Nel SuperG femminile trionfa ancora la Vonn. Paura per Elena: finisce ad alta velocità contro una porta, ma si rialza

SCOPRI LO SPECIALE OLIMPIADI

Il razzo-Razzoli -
L'austriaco Reinfired Herbst ha vinto lo slalom maschile di Kranjiska Gora (in Slovenia), valido per la coppa del  mondo di sci alpino. Vittoria di Herbst favorita dall'inforcata nella seconda manche dell'azzurro Giuliano Razzoli, che aveva chiuso al comando la prima. L'austriaco, secondo dopo la prima manche, ha chiuso con il tempo complessivo di 1'45"35 ed ha preceduto di 0"40 il connazionale marcel Hirscher e di 0"53 il francese Julien Lizeroux.

Quarto posto a 0"60 poi per lo statunitense Ted Ligety, quinto posto a 0"69 per il tedesco Felix Neureuther, sesto posto a 0"82 per lo svizzero Silvan Zurbriggen e settimo posto a 0"90 per il leader della classifica iridata, l'austriaco Benjamin Raich. Nella prima manche era finito fuori anche l'altro azzurro Manfred Moelgg, così il migliore della pattuglia italiana è stato Christian Deville, solo diciassettesimo a 2"22.


Un fulmine di nome Lindsey -
Ha vinto ancora. Lindsey Vonn, nono successo stagionale e 31/o in carriera, ha fatto suo il supergigante di coppa del mondo di St. Moritz, ultima gara prima delle Olimpiadi di Vancouver, in 1.01.77. L'americana ha anche vinto anticipatamente la coppa del mondo di supergigante: quando mancano due gare alla fine della stagione in questa disciplina, ha 440 punti ed e' matematicamente irraggiungibile.

Al secondo posto, ex aequo, l'austriaca Andrea Fischbacher e la francese Marie Marchand-Arvier in 1.01.94. Migliore azzurra è al momento Elena Fanchini, decima in 1.02.46. Per l'Italia c'è stata la brutta caduta di Nadia Fanchini dopo essere finita ad alta velocità contro una porta. L'atleta, subito soccorsa, si è rialzata per essere sottoposta a controlli medici. Si è gareggiato sulla pista Corviglia, sopra i 2 mila metri di quota, con grandi curve e salti, cielo quasi completamente sereno e 18 gradi sotto zero.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Guarda anche:
Zoeggeler slittino d'oro. E' la nona Coppa del Mondo

Tutti i siti Sky