18 marzo 2010

Da elefante a farfalla del nuoto: perde 45 kg e vince

print-icon
geo

Due immagini di Geoff Huegill. Pesava 138 kg, è tornato in perfetta forma

Ha quasi dell'incredibile l'impresa del nuotatore australiano Geoff Huegill: vicecampione olimpico ad Atene 2004, era ingrassato tanto da dover smettere. Poi la metamorfosi che l'ha portato a vincere qualificandosi per i Giochi del Commenwealth

Perdere ben 45 chili in poco più di un anno e tornare in forma, tanto da vincere i 50 farfalla ai campionati australiani di nuoto e qualificarsi per i prossimi Giochi del Commonwealth in programma a ottobre a New Delhi. Ha quasi dell'incredibile l'impresa di Geoff Huegill.

Dopo le Olimpiadi di Atene 2004, era ingrassato tanto da dover smettere. Era arrivato a pesare anche 138 chili. Ma dalla fine del 2008 Huegill è tornato in piscina e con l'allenamento e una dieta ferrea è riuscito a perdere 45 chili.

Il suo programma prevedeva otto allenamenti e 40 chilometri di nuoto la settimana. La forza di volontà ha premiato l'australiano che adesso può gareggiare di nuovo ai Giochi del Commenwealth, dove ha già vinto un oro nel 2002 a Manchester.

COMMENTA NEI FORUM

Tutti i siti Sky