26 marzo 2010

Manassero: io, Harry Potter contro la Tigre del golf

print-icon
mat

Matteo Manassero, 16 anni, ha vinto il British Amateurs ed è arrivato tredicesimo al British Open. Sta per partecipare ai Masters di Augusta dove ci sarà anche Tiger Woods (foto AP)

A soli 16 anni, il fenomeno italiano del golf sta per partecipare ai Masters di Augusta dove incontrerà il n° 1 del mondo al suo ritorno sul campo. "Non penso ai risultati. Voglio solo divertirmi". E fuori dal campo è tutto scuola e amici. ALBUM E VIDEO

di Concetta Desando

Qualcuno lo chiama "Matteo il Predestinato". Altri "Matteo l'Harry Potter del golf" per le magie che compie con la pallina. Per i big dello sport, da Tom Watson a Sergio Garcia ai fratelli Molinari, invece, lui è semplicemente Matteo il bambino. Un bambino, sì, ma prodigio: perché a soli sedici anni Matteo Manassero è già entrato nella storia del golf (in un mese ha vinto il British Amateurs - primo italiano e più giovane della storia - ed è arrivato tredicesimo al British Open) e sta per partecipare ai Masters di Augusta. Proprio quando il numero uno del golf mondiale, Tiger Woods, ha annunciato il suo rientro alle competizioni dopo le vicende sulla sua turbolenta vita privata. E se il golfista americano è uno degli sportivi preferiti dal gossip, fuori dal campo Matteo Manassero è il tipico ragazzo di provincia: scuola, famiglia e qualche uscita con gli amici.

Allora sei pronto? Immaginiamo Matteo Manassero versus Tiger Woods: che effetto ti fa?
"Sono emozionatissimo. Per me è un onore confrontarmi con lui".

Davvero sei emozionato? I giornali inglesi hanno scritto di te che giochi senza ansia, con sufficiente freddezza, insolita per la tua età. Tiger ti farà emozionare?
"In realtà sono sempre emozionato sul campo, ma riesco a mascherare bene. Quando sono particolarmente nervoso io rido e quindi la gente pensa che io sia tranquillo".

Ma che idea ti sei fatto di tutta la storia di Tiger Woods?
"Ha sbagliato nella vita privata, ma come golfista per me è un grande".

E' stato fermo per un po', pensi che questo possa compromettere la sua prova?
"Se uno come Tiger decide di tornare ai Masters vuol dire che è preparato. Sarà sicuramente in splendida forma".

Hai scelto un portafortuna da portare ad Augusta?

"No, non sono superstizioso. Mai avuto un portafortuna".

Ma la fortuna quanto è importante in questo sport?
"Direi che la fortuna è in funzione del talento e aiuta chi sa usare doti personali e tecnica".

Si dice che il golf sia lo sport per ragazzi "fighetti". Tu sei un "fighettino"?

"No, io non mi considero un fighettino, anche perché quando si raggiungono determinati livelli non ci si può permettere di essere un fighetto. Però so che girano queste voci. E, a volte, sono vere".

Ti sei avvicinato a questo sport da piccolo, avevi appena tre anni. E' vero che ai cartoni animati preferivi i video di Costantino Rocca?
"Sì, li guardavo spesso e lo imito anche. Ma non so di preciso che cosa mi piace di questo sport. I miei genitori mi hanno portato sul campo da piccolo e poi non ho più smesso".

Dopo le tue vittorie i giornali ti hanno dedicato in apertura una foto più grande di quella del Papa. Non dirmi che non ti sei emozionato neanche allora.
"Ho saputo questa cosa dai miei amici, ma non ci credevo. Quando sono tornato a casa ho visto le pagine dei giornali appese in camera mia: è stato divertente!"

Chi è Matteo Manassero fuori dal campo? Com'è la tua giornata tipo?

"Come quella di qualsiasi altro ragazzo della mia età: vado a scuola ed esco con gli amici. Mi alleno cinque giorni a settimana, due giorni in palestra e tre sul campo. Stop".

Fidanzata?
"Sì, c'è anche una fidanzata con la quale condivido la passione per il golf".

Ti accompagnerà ad Augusta?
"No, lei deve andare a scuola. Mi accompagneranno il mio allenatore, i miei genitori ed alcuni amici".

So che hai anche molte ammiratrici.
"Davvero? Non lo sapevo!"

Certo! Alle ragazze piacciono gli sportivi.
"Io non parlo molto di queste cose! Meglio se torniamo a parlare di golf!"

Che cosa ti aspetti dai Masters di Augusta?
"Per il momento non voglio pensare ai risultati. Ho un solo obiettivo: divertirmi".

Guarda anche:

Jamie Jungers, una delle amanti di Tiger: le foto
Rachel Uchitel, un'altra amante di Woods: le foto
Tiger con la moglie Elin Nordegren: le foto
"Casanova" Woods. I tabloid: ecco tutte le donne di Tiger

Tutti i siti Sky