07 maggio 2010

Open d'Italia, Manassero super. Molinari recupera

print-icon
spo

Molinari durante i Bmw Italian Open

Secondo giro positivo per i due italiani al Bmw Italian Open in corso al Royal Park di Torino. Il campione del mondo ha concluso con 71 colpi ed è ora al 38esimo posto. Il giovane talento stupisce tutti ed è decimo a soli quattro colpi dal leader Hed

COMMENTA NEL FORUM ALTRI SPORT

Matteo Manassero continua a stupire. Nella seconda giornata del Bmw Italian Open di golf ai Roveri di Torino, il giovane veronese ha chiuso il secondo giro in 70 colpi, stesso score di ieri, un risultato che, con 140 colpi in totale, lo porta in decima posizione, quattro colpi sotto il par. Il baby campione azzurro - ha 17 anni - non ha avuto così nessun problema a superare il taglio della seconda giornata; lo stesso hanno fatto altri sei italiani: Edoardo Molinari, Andrea Maestroni, Michele Reale, Marco Soffietti, Stefano Reale e il dilettante Andrea Pavan, altro protagonista di oggi.

Al comando della classifica provvisoria, prima della due giorni conclusiva, c'è lo svedese Fredrik Andersson Hed con 136 colpi, otto sotto il par, che precede cinque giocatori con 137 colpi, a -7 dal par: gli spagnoli Miguel Angel Jimenez (il favorito per la vittoria dell'Open), Alejandro Canizares e Ignacio Garrido, il belga Nicolas Colsaerts e il sudafricano Hennie Otto. Anche oggi Manassero ha calamitato l'attenzione di tutti ed è stato il più seguito dal pubblico. Matteo è partito subito forte, con quattro birdies nelle prime undici buche, seguiti da un bogey alla dodicesima.

Il momento di difficoltà è arrivato dopo il quinto birdie di giornata: alla buca 16, Matteo è incappato in un doppio bogey che gli ha fatto perdere due colpi in una volta sola e alcuni posti in graduatoria. "Sono contento, ho gareggiato bene anche oggi - spiega Manassero -. Ho pagato il doppio bogey ma ho passato il taglio, che è sempre una buona cosa. Il leader della classifica è a -8, quindi non tanto lontano: me la giocherò fino in fondo. Vincere? Non preventivavo di poter vincere questo torneo ma, essendo in buona posizione dopo due giorni, è chiaro che ci pensi".

Edoardo Molinari si riscatta nella seconda giornata del Bmw Italian Open di golf in corso al Royal Park I Roveri di Torino. Dopo le difficoltà di ieri, il campione del mondo ha concluso il secondo giro di diciotto buche con 71 colpi, risultato che lo colloca momentaneamente in 38esima posizione. Nonostante due bogey, Molinari è riuscito a recuperare nel finale, con due birdies che lo hanno fatto risalire in classifica. Tra gli azzurri, buone prove di Andrea Maestroni (70 colpi) e del dilettante Andrea Pavan (68 colpi).

Guarda anche
Golf, io che alle 7 del mattino se piove non gioco...
Open d'Italia, su SKY un torneo da favola
Open d'Italia, spettacolo garantito: parola di Luca Vialli

Open d'Italia di golf, Molinari: è bello giocare in casa

Tutti i siti Sky