10 agosto 2010

La Cagnotto non delude, è oro dal trampolino da un metro

print-icon
tan

Tuffatrice d'oro. Tania Cagnotto ha vinta la prova da un metro agli Europei di Budapest (foto Ap)

Dopo i trionfi dei fondisti continuano ad arrivare medaglie per l’Italia agli Europei. La bolzanina comincia negli migliore dei modi la sua avventura a Budapest: "Ero nervosa, ho rotto il ghiaccio". Piccola delusione per Maria Marconi che sfiora il podio

Guarda le foto di tutte le medaglie azzurre

Tania Cagnotto ha vinto la  medaglia d'oro nei tuffi dal trampolino di 1 metro agli Europei di Budapest. La 25enne bolzanina ha trionfato con 299,70 punti. Medaglia d'argento per la svedese Anna Lindberg (293,70) e medaglia di bronzo per la russa Anastasia Pozdnyakova (282,65). L'altra azzurra in gara,  Maria Marconi, si e' piazzata quarta con 272,15 punti.
La Cagnotto è stata protagonista di una prova senza sbavature. Ha esordito ottenendo 61,20 punti nel primo round e  issandosi subito al comando della gara. Con il successivo 58,50 ha conservato il primato anche dopo il secondo turno grazie al complessivo 119,70.

L'azzurra ha proseguito la prova con il 55,20 al terzo salto  (174,90), mantenendo un vantaggio di circa 3 punti sulla Pozdnyakova (172,55). Con la Lindberg a 7 punti dalla vetta, la medaglia d'oro è diventata una questione riservata a 2 atlete. La Cagnotto ha ottenuto  un eccellente 62,40 e con il totale di 237,30 ha allungato ulteriormente, preparandosi ad affrontare l'ultima rotazione con un margine di 7 punti sull'immediata inseguitrice. L'azzurra ha chiuso con 62,40 e un preziosissimo score di 299,70 che le ha regalato il titolo continentale e medaglia d'oro. La Lindberg, con un finale impeccabile, ha guadagnato una posizione soffiando l'argento alla Pozdnyakova. Gli ultimi 2 tuffi, però, non sono serviti per arrivare sul gradino più alto del podio.

Per la campionessa continentale, figlia del Ct  Giorgio Cagnotto, si tratta del quarto successo continentale  consecuivo dopo gli ori di Torino 2009 nel trampolino 1 e 3 metri e nel sincro e della decima medaglia europea della carriera (6 ori, 1 argento e 3 bronzi). A questo bottino si aggiungono i 3 bronzi mondiali nel trampolino 3 metri dal 2005 ad oggi e l'argento nel  sincro trampolino con Francesca Dallapé a Roma 2009. A Budapest la Cagnotto è stata premiata proprio dal presidente della Federnuoto, Paolo Barelli, membro del bureau della Len nonché segretario onorario della Fina.

"Ora che ho rotto il ghiaccio vado più tranquilla alla gara dai 3 metri: una è andata, ora voglio godermi le gare e l'atmosfera". Lo ha detto ai microfoni di Rai Sport Tania Cagnotto dopo la medaglia d'oro nel trampolino da un metro agli Europei di Budapest. Per l'azzurra è la decima medaglia continentale in carriera, la sesta d'oro. Per l'Italia la nona finora nella rassegna ungherese degli sport acquatici.

Cagnotto ha confessato anche di essere arrivata nervosa agli Europei. "Quest'anno mi agitavo troppo per gare poco importanti - ha detto la bolzanina, 25 anni -. Pensavo di essermi un po' bloccata di testa, sentivo troppo peso, invece qui ho ritrovato i giusti stimoli. Dopo Roma (Mondiali 2009, un argento e un bronzo, ndr) ho avuto un'attenzione a cui non ero abituata: ho dovuto imparare e ci dovro' convivere". 

Commenta nel forum altri sport

Tutti i siti Sky