02 settembre 2010

Golf, Molinari: "Vogliamo riportare la Ryder Cup in Europa"

print-icon
fra

Francesco Molinari è nato a Torino l'8 novembre 1982

Chicco, il più piccolo dei due fratelli racconta l'avvicinamento alla più importante gara per la quale è convocato con il fratello Edoardo: "Che emozione esserci tutti e due. Perderemo due anni di vita a giocare questo torneo". FOTO, INTERVISTA E VIDEO

Commenta nel forum

di Luciano Cremona

Già l'emozione era tanta: essere convocato per la Ryder Cup (1-3 ottobre prossimi), la gara di golf tra Europa e America, non è proprio una consuetudine. Francesco Molinari, però, qualche giorno fa ha trovato un'altra bella sorpresa. Quando suo fratello Edoardo ha vinto il Johnnie Walker Championship in Scozia, ha gioito due volte. Perché anche Dodo parteciperà al torneo più importante al mondo. E così, per la prima volta, ci saranno due azzurri nella formazione europea. L'ultimo era stato Costantino Rocca (1993, 1995, 1997). Lo stesso Costantino che si commuove quando vede i due Molinari vincere. Francesco, Chicco per tutti, ha lanciato la promessa, anche se fa ancora fatica a trattenere l'emozione.

Contento più per la Ryder che si avvicina o per Edoardo che sarà dei vostri?
Sono felicissimo per mio fratello. Già era un sogno per me esserci, perché è veramente il torneo più importante del mondo. Poi adesso che siamo in due è veramente tutto speciale.

Giocherete in coppia?
Non si sa ancora, ma può essere. Penso di sì. Adesso io andrò in Olanda poi tornerò a Londra per prepararmi con il mio allenatore. E qualche giorno prima dell'inizio mi vedrò con Edoardo, che sta a Torino.

Tremano un po' le gambe?
Tutti quelli che l'hanno giocata dicono che si perdono due anni di vita a partecipare alla Ryder Cup. Nessun torneo è paragonabile a questo, ci sarà un livello di tensione troppo, davvero troppo alto.

Costantino Rocca si emoziona ancora nel vedervi. Cosa prometti?
Pensare che adesso è lui, il nostro idolo fin da piccoli, che guarda noi è veramente incredibile. Ci sono tanti fattori in gioco, la tensione sarà tanta ma fa parte del gioco. Di sicuro noi europei siamo favoriti dal fattore campo: giocheremo in Galles, al Celtic Manor Resort. Ci andiamo tutti gli anni, quindi lo conosciamo bene. Sì, l'obiettivo è vincere e riportare la Ryder Cup in Europa.

Quindi bisogna puntare su di voi?
Alt, si parte 50 e 50, però si può e si deve vincere.

La Ryder come obiettivo, ma c'è un sogno da realizzare sul green?

Il torneo che volevo vincere a tutti i costi era l'Open d'Italia, che ho avuto la fortuna di vincere nel 2006. Certo, vincere un Major...

Qualcuno ti rimprovera qualche cedimento quando sei sotto pressione, cosa che invece non sembra succedere a Dodo.
Abbiamo due percorsi di vita differenti e io ho passato qualche momento difficile, ma non penso che questo sia un mio limite. Al massimo dovrei migliorare un po' con il putt (e intanto sbircia la tabella del Pga Tour che lo dà al quinto posto come precisione nei drive e 162° in quella dei putt, ndr)

Ma è vero che hai uno dei migliori swing di tutto il circuito?
Davvero dicono questo? Sono contento, ma purtroppo non è una gara di estetica.

Dietro di voi scalpita baby Manassero...

È un talento come pochi altri. Adesso ha iniziato la carriera da professionista e va lasciato tranquillo. Deve crescere e tra poco sarà tra i più grandi. È più di una promessa.

Tiger Woods invece tornerà ad essere quello di una volta?
Certo. Tutte le cose che gli sono successe nella vita privata non l'hanno aiutato. Ma vedrete, presto sarà forte come prima: ha cambiato allenatore ed è sulla strada del ritorno definitivo.

Da tifoso nerazzurro, che ne pensi dell'Inter di Benitez?
Eh, non ha certo un compito facile Rafa: sostituire Mourinho penso sia una vera impresa. Però abbiamo fiducia in lui, farà bene.

Tutti i siti Sky