13 settembre 2010

Tor des Geants, in testa due supermen in corsa da 24 ore

print-icon
tor

Sono circa 300 i partecipanti al Tor des Geants intorno al Monte Bianco, 45 già ritirati

Sono l'ultramaratoneta Salvador Calvo Redondo e il tedesco Uli Calmbach, dominatori in questa prima fase della corsa in montagna più lunga del mondo, 300 km con 24mila metri di dislivello, che ha preso il via ieri mattina da Courmayeur. IL VIDEO E LE FOTO

Hanno rinunciato a dormire e stanno correndo ininterrottamente da più di 24 ore tra i colli e le valli valdostane: sono l'ultramaratoneta Salvador Calvo Redondo e il tedesco Uli Calmbach, dominatori, in questa prima fase, del Tor des Geants la corsa in montagna più lunga del mondo, che ha preso il via ieri mattina da Courmayeur e che si svilupperà nei prossimi giorni intorno alla Valle d'Aosta.

I due atleti hanno già percorso circa 130 chilometri e si trovano a Champorcher. Il loro vantaggio sul terzo concorrente, l'italiano Nico Valsesia, è di circa tre ore. Il grosso dei circa 300 atleti in gara (in 45 si sono già ritirati) si trova tra la Valsavarenche e Cogne.

L'itinerario della gara ripercorre le alte vie della Valle d'Aosta numero 1 e 2, per un totale di 330 chilometri con un dislivello positivo di 24.000 metri. L'evento sportivo è seguito da un migliaio di volontari e da decine di operatori fra guide alpine, elicotteristi, personale medico, infermieri, fisioterapisti e cuochi.

Tutti i siti Sky