06 novembre 2010

Mondiali di scherma: sciabola amara per gli azzurri

print-icon
ald

Aldo Montano sconfitto ai campionati mondiali (Getty)

A Parigi, giornata senza medeglie per l'Italia. Aldo Montano viene eliminato al primo turno. Si ferma prima del podio anche la corsa degli altri italiani: Luigi Tarantino, a 38 anni, esce ai quarti, come anche Irene Vecchi, sconfitta dall'ucraina Kharlan

Commenta nel forum altri sport

Prima giornata avara di medaglie per l'Italia impegnata ai Parigi nei mondiali di scherma. La sciabola maschile regala le emozioni con la prova dell'inossidabile Gigi Tarantino che a 38 anni si ferma ai quarti, sconfitto dal coreano Won per 15-13. Stesso risultato per Irene Vecchi superata, nell'assalto per la zona medaglia, dall'ucraina Kharlan. Mondiale amaro per Aldo Montano: il campione olimpico di Atene 2004 è stato eliminato al primo turno dal romeno Dolniceanu, con le ultime stoccate assai contestate dal livornese che era in vantaggio per 14-12.

Tarantino era rimasto l'unico azzurro in pedana, dopo che aveva battuto il compagno di nazionale Diego Occhiuzzi per 15-13, mentre Luigi Samele, usciva sconfitto dall'assalto del tabellone dei 16 contro l'ungherese Szilagyi col punteggio di 15-12.

Si ferma alle porte della zona medaglia, la corsa di Irene Vecchi che, dopo aver vinto sull'ungherese Nagy, è uscita sconfitta dall'assalto con l'ucraina Kharlan per 15-6. L'ucraina, nel tabellone delle 16, aveva sconfitto l'altra azzurra Gioia Marzocca col punteggio di 15-10. Ilaria Bianco è stata invece superata dalla tedesca Kubissa per 15-13. Ottima invece la prova della Vecchi che aveva vinto per 15-10 l'assalto contro l'ungherese Nagy.

Tutti i siti Sky