Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
12 novembre 2010

Mondiali scherma, ricorso respinto. All'Italia l'argento

print-icon
spo

Andrea Baldini a terra nella finale contro il cinese Sheng Lei. E' la stoccata all'origine del ricorso azzurro (foto Ansa)

Dopo l'oro delle donne, la squadra maschile con Cassarà, Aspromonte, Baldini e Barrera sale sul podio, ma in finale deve arrendersi alla Cina per 45 a 43. Gli azzurri si erano lamentati per l'ultima stoccata a Lei contro Baldini

Una stoccata che fa discutere ai Mondiali di scherma di Parigi. E' quella che costa all'Italia l'oro nel fioretto maschile a squadre contro la Cina. Sotto accusa l'assegnazione da parte del giudice, con la moviola, dell'ultima stoccata al cinese Lei contro Baldini: secondo la protesta italiana, l'ammonizione inflitta dai giudici alla squadra cinese annullerebbe l'effetto del punto. Un 'colpo' ai fautori dell'impiego della moviola nello sport, nel calcio, tanto per fare un esempio: quello che è accaduto questa sera a Parigi la dice lunga su come sia poco poco praticabile l'utilizzo del replay sui campi di calcio.

Alla fine gli azzurri vanno sul podio a ritirare la loro medaglia d'argento e il ricorso viene respinto. E dire che gli azzurri erano stati in vantaggio per tutta la finale. Fatale l'ultimo assalto, quello che di fronte vedeva Andrea Baldini e Lei Sheng, con il cinese abile a rimontare le quattro stoccate di vantaggio azzurro.

E così, mentre la Cina festeggia l'oro, la squadra azzurra resta in pedana (tra i fischi del pubblico che vorrebbe assistere alle premiazioni), con i giudici riuniti in conciliabolo, regolamento alla mano, alla ricerca di una soluzione. Una scena, a dire il vero, poco edificante per la scherma internazionale, che ha impiegato un bel po' di tempo per dirimere la questione.

Guarda anche:

Mondiali, azzurre d'oro nel fioretto. Vezzali: siamo uniche

Commenta nel Forum altri sport