27 novembre 2010

Sci, Walchhofer vince la libera di Lake Louise. Fill 14°

print-icon
spo

Walchhofer ha vinto la libera di Lake Louis

L'austriaco si è aggiudicato la prima discesa della stagione. Ad Aspen Worley ha vinto lo slalom gigante, poi Rebensburg e Hoelzl. Quinta la Brignone, fuori la Moelgg. Nel fondo male gli italiani: la Longa chiude nona nella 5 Km tecnica-classica

Sfoglia l'Album degli Sport Invernali

Discesa uomini, Lake Louise - Il veterano austriaco Michael Walchhofer, classe 1975, ha vinto la discesa di Coppa del mondo di Lake Louise, in Canada, la prima della stagione 2010-11, con il tempo di 1'47"78. Secondo posto ex aequo per l'austriaco Mario Scheiber ed il norvegese Aksel Svindal in 1'48"33. Per l'Italia solo il 14/o posto di Peter Fill in 1'49"41. L'azzurro Werner Heel, che ha gareggiato con la mano destra operata solo quattro giorni fa per una frattura, ha chiuso in ritardo con il tempo di 1'50"48. Un po' meglio di lui, dopo un grave errore, ha fatto Christof Innerhofer, con il tempo di 1'49"99, attualmente 18/o. Più indietro il giovane Dominik Paris in 1'50"22. Con il successo di oggi l'Austria, regina della libera, ha rotto un digiuno che durava da 20 mesi. L'ultima vittoria di un austriaco in una discesa di Coppa del mondo risaliva a 7 marzo 2009.

Gigante donne, Aspen
- La francese Tessa Worley ha vinto lo slalom gigante di Coppa del mondo di Aspen con il tempo di 2'06"81. Secondo e terzo posto per le tedesche Viktoria Rebensburg (2'06"82) e Kathrin Hoelzl (2'06"83). Migliore azzurra la ventenne Federica Brignone, figlia dell'ex azzurra Ninna Quario, quinta in 2'07"24 dopo essere stata 14/a alla fine della prima manche. Fuori è invece finita per un errore Manuela Moelgg che era quinta dopo la prima manche. In coda alla classifica finale c'è poi l'unica altra italiana, Irene Curtoni, in 2'10"42, al 24/o posto.

Fondo - È la stagione di Marit Bjoergen puntuale a raccogliere in Finlandia la quarta vittoria in altrettante gare sinora disputate quest'anno in Coppa. Nella 5Km in tecnica classica sciata nel gelo di Kuusamo (- 17 gradi la temperatura) la campionessa norvegese ha umiliato la rivale polacca Justyna Kowalczyk, seconda al traguardo, recuperandole più di tre secondi nell'ultimo chilometro. Terza la slovena Petra Majdic. La migliore delle azzurre è Marianna Longa finita al nono posto a 26". È ora sesta nella classifica del minitour. Più attardate Arianna Follis (15/a) e Magda Genuin (24/a). Fuori dalle prime trenta tutte le altre.

La 10Km maschile ha proposto il primo successo stagionale dello svizzero Dario Cologna. Il detentore della sfera di cristallo ha preceduto il russo Alexander Legkov di 6"7 e lo svedese Daniel Rickardsson di 7"5. Disastrosa la gara degli azzurri. Nessuno è riuscito ad inserirsi nei primi trenta. Il migliore è risultato il giovane Dietmar Noeckler (32/o a 1'07"1). A certificare il grande momento di difficoltà della squadra italiana sono i risultati di Pietro Piller Cottrer (62/o a 1'31"0), di Renato Pasini (quinto venerdì nella sprint sempre a tecnica classica e finito 64/o a 1'33"3) e di Giorgio Di Centa che ha chiuso 70/o a 1'40"5.

Commenta nel Forum Altri Sport

Tutti i siti Sky