29 novembre 2010

Dal Vesuvio alle Alpi: una napoletana nella nazionale di sci

print-icon
chi

Chiara Carratù, 20 anni, partenopea di Posillipo

Chiara Carratù, 20 anni, partenopea di Posillipo, è la prima atleta residente a sud di Roma a vestire i colori della nazionale italiana. Una carriera cominciata a 3 anni appena. Il debutto l'8 dicembre prossimo in Coppa Europa in Austria

Sfoglia l'Album degli Sport Invernali

Una napoletana in Coppa Europa di Sci. Chiara Carratù, 20 anni, partenopea di Posillipo, è la prima atleta residente a sud di Roma a vestire i colori della nazionale italiana. A lei la Regione Campania ha dato il patrocinio morale in vista dell'importante appuntamento "anche se mi dispiace che per le difficoltà economiche ci limitiamo solo a dire 'ci siamo'" dice il presidente, Stefano Caldoro.

Una carriera cominciata prestissimo, quella di Chiara, che ha messo gli sci per la prima volta a 3 anni. "Non mangiavo - spiega - e così il pediatra consigliò di portarmi in montagna per sviluppare l'appetito". La prossima tappa della giovane sciatrice è ora l'Austria, per la preparazione in vista della gara di Coppa Europa in programma l'8 dicembre. Successi sportivi che aiutano la Carratù a contrastare l'immagine di Napoli sommersa dai rifiuti. "E' un periodo difficile, ma non vedo perché si debba rovinare l'immagine di una città così bella - dice - alle mie compagne di squadra dico che non devono fare luoghi comuni sulla città".

Anche per questo la nazionale italiana molto probabilmente verrà ospitata in città per uno stage estivo 'a secco'. "E' uno sport completo - conclude Caldoro - è bello avere a che fare con la natura. C'è tutto, sacrifici logistici, lo sforzo della famiglia, una volontà di ferro". Molti auguri, naturalmente.

Tutti i siti Sky