Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
27 dicembre 2010

La favola di Monique, la paralimpica che torna a camminare

print-icon
mon

E' la più bella storia natalizia. La notizia è di qualche settimana fa, ma tutto il mondo ha saputo solo ora che questa 26enne ragazza olandese, due medaglie d'argento a Pechino nella specialità handbike, è tornata a camminare. IL VIDEO

E' la più bella favola natalizia. Così bella, che fa niente se in realtà la notizia è di qualche settimana fa. Era novembre, ma tutto il mondo l'ha saputo adesso che questa ragazza olandese, Monique Van der Vorst, 26 anni, due medaglie d'argento alle Paralimpiadi di Pechino, nella specialità handbike, è tornata a camminare.

Tredici anni fa era rimasta paralizzata dopo un intervento malriuscito all'anca. I medici s'erano rassegnati, lei anche. Era una promessa dell'hockey su prato, e con lo sport s'è salvata dalla depressione. I primi allenamenti, le prime gare per ritrovare fiducia, autostima e voglia di vivere. Poi sempre meglio, fino alle medaglie paralimpiche.

E fino a quest'anno, quando 2 incidenti hanno cambiato nuovamente la sua vita, ma in meglio. A Marzo dopo una caduta in allenamento i primi formicolii alle gambe: a giugno, sempre durante un allenamento viene investita da un'auto: per fortuna niente di grave, anzi aumenta quella sensazione ormai sconosciuta, per chi aveva perso la sensibilità da tanti anni.

Altri consulti medici, i primi tentativi con i fisioterapisti, il formicolio che ogni giorno diventa qualcosa di più, fino a svelare l'epilogo della favola natalizia, che lei - sul suo sito - ha pubblicato più di un mese fa con la naturalezza di appena tre parole: "posso nuovamente camminare". Monique Van der Vorst ha lasciato la carrozzina e l'amata handbike. Non farà le prossime Paralimpiadi. Adesso che ha ripreso a camminare, sogna di tornare a correre. Per scrivere un'aggiunta al lieto fine della sua favola: le Olimpiadi, chissà...