29 dicembre 2010

Sci, a Bormio vola Innerhofer: è terzo in discesa

print-icon
inn

Christof Innerhofer all'arrivo della discesa libera di Bormio

Nell'ultima gara del 2010, l'altoatesino ha salvato l'onore azzurro chiudendo l'anno con uno straordinario podio alle spalle dell'austriaco Walchhofer e del sorprendente svizzero Zurbriggen. Slalom speciale donne: vince Schild, male le italiane

Sfoglia l'Album degli Sport Invernali

Discesa Bormio/uomini -
Meno male che Christof Innerhofer c'é : così, nell'ultima gara del 2010, sui massacranti 3.270 metri della Stelvio di Bormio, l'altoatesino ha salvato l'onore azzurro chiudendo l'anno con un podio, un eccellente terzo posto. La gara - 18/a vittoria in carriera, terza stagionale e soprattutto, caso unico, terza sulla Stelvio - è andata al gigantesco veterano austriaco Michael Walchhofer, 35 anni vissuti nel segno dell'alta velocità sugli sci. Secondo posto per il sempre più' strepitoso elvetico Silvan Zurbriggen che una settimana fa aveva vinto in Gardena scoprendosi velocista vero dopo essere stato grande slalomista.

"Sono felice. E' un bel terzo posto. Due anni fa sulla Stelvio ero partito con il pettorale 1 ed avevo vinto. Oggi avevo il 3 e sono arrivato terzo. Vuol dire che va bene cosi", ha detto sorridente Christof Innerhofer scoprendo anche la cabala. "Nei primi passaggi ho commesso qualche errorino ma poi la mia gara è andata avanti bene. Dentro di me mi ripetevo che dovevo 'mollare giù - mollare giù" nonostante la gran fatica soprattutto nei curvoni finali", ha aggiunto l'altoatesino, anche lui un Marcantonio su l metro e 90 come gli altri due saliti sul podio".

Chiuso l'anno, la coppa del mondo uomini si ripresenterà il 2 gennaio nella città olimpica di Monaco di Baviera con uno slalom parallelo che darà punti. E' una manifestazione soprattutto promozionale per il ristretto gruppo dei migliori al mondo in questo momento: italiani non ce ne sono.

Slalom di notte/donne - Alla luce dei riflettori, l'austriaca Marlies Schild ha vinto lo slalom speciale di coppa del mondo di Semmering, ultima gara del 2010, con il tempo di 1.42.06. Seconda la tedesca Maria Riesch in 1.42.38 che era solo 17/a dopo la prima manche e che con questo podio consolida il primato nella classifica generale di coppa anche per l'uscita nella prima manche della americana Lindsey Vonn. Terza ancora una tedesca, la giovane Cristina Geiger in  1.42.58. Per Schild - classe 1981, argento olimpico a Vancouver - e' la terza vittoria stagionale e la 26/a in carriera.

Male ancora una volta le azzurre, con Manuela Moelgg uscita già nella prima manche, la terza volta su quattro gare. In classifica la prima azzurra è la trentina Chiara Costazza che ha chiuso in 1.46.06 pari alla posizione n.25. Nicole Gius, dopo un brutto errore nella seconda manche ha accumulato un ritardo che l'ha messa fuori tempo massimo. L'unico segnale in qualche modo positivo è la prestazione di Sabrina Fanchini, la terza delle sorelle Fanchini dopo Nadia ed Elena, che è riuscita a classificarsi tra le 30 ammesse alla manche conclusiva nonostante l'latissimo pettorale 69. Ha chiuso la gara in 1.46.68 al 26/o posto.

Lo slalom speciale si è confermato così la disciplina in cui le azzurre vanno peggio. La prossima tappa di coppa del mondo e' il parallelo del 2 gennaio a Monaco di Baviera. Sono ammesse le migliori 15 atlete al mondo: non ci sono italiane.

Commenta nel Forum Altri Sport

Tutti i siti Sky