09 gennaio 2011

Morte Senoner: la prima ipotesi è meningite fulminante

print-icon
sim

Simona Senoner, 17 anni appena, morta improvvisamente in ritiro

Secondo i rilievi effettuati sul corpo di Simona e comunicati alla commissione medica della Federazione italiana sport invernali, queste le cause del decesso della giovane saltatrice. L'esame autoptico sul suo corpo verrà eseguito lunedì. IL VIDEO

Secondo i primi rilievi effettuati sul corpo di Simona Senoner e comunicati alla commissione medica della Federazione italiana sport invernali, il decesso della giovane saltatrice di Santa Cristina, morta durante un ritiro della Nazionale in Germania, potrebbe essere stato causato da una forma di meningite fulminante.

Come informa la Fisi, tutte le persone entrate in contatto con Simona nei giorni precedenti la morte, sono state sottoposte come da prassi ad una terapia preventiva. L'esame autoptico sul suo corpo verrà eseguito domani presso l'ospedale di Friburgo e successivamente verra' organizzato il ritorno in Italia della salma.

"Che Simona sia morta per meningite fulminante per il momentoè una ipotesi dei medici, sollevata dopo un prima serie di esami. Solo domani, dopo l'autopsia, sapremo di più" ha detto l'allenatore della Nazionale femminile di salto con gli sci, Fabian Ebenhoch. "Per non correre inutili rischi, - spiega - su consiglio dei medici tedeschi tutte le persone che negli ultimi giorni sono stati in contatto con Simona saranno sottoposti a profilassi". Le tre atlete, che dopo la morte della loro compagna erano subito rientrate in Italia, si sono già rivolte ai loro medici. Dopo l'annullamento per maltempo dell'ultima gara di Continental Cup in programma oggi a Schonach anche i due allenatori e le altre quattro azzurre sono tornati a casa. Alla clinica universitaria di Innsbruck, in Tirolo, Ebenhoch ha preso in consegna l'antibiotico che lui e gli altri membri della squadra ora dovranno assumere.

Tutti i siti Sky