06 marzo 2011

Salto in alto, Di Martino oro agli Europei indoor di Parigi

print-icon
dim

Antonietta Di Martino, oro negli Europei indoor di Parigi (Getty)

L'atleta delle Fiamme Gialle ha vinto la medaglia più ambita nella sua specialità, nell'ambito della manifestazione che si sta disputando in Francia, saltando sino a 2,01: ''Mi hanno dato per finita tante volte...''. Nel triplo maschile argento per Donato

Commenta sul forum Altri sport

L'azzurra Antonietta Di Martino ha vinto la medaglia d'oro nel salto in alto agli Europei indoor di atletica leggera in corso a Parigi. La Di Martino si è laureata campionessa europea indoor saltando fino a 2,01 metri e battendo la spagnola Ruth Beitia (argento) e la svedese Ebba Jungmark (bronzo), ferme sulla misura di 1,96 metri. Un mese fa la Di Martino, atleta delle Fiamme Gialle, in Slovacchia, aveva stabilito con la misura di 2,04 il suo primato nazionale al coperto (2 metri).

"Due anni fa, a Torino - ricorda la Di Martino - la Friedrich vinse con questa esatta misura: ripetendola, credo di aver dato valore alla mia medaglia d'oro. Certo, se ci fosse stata lei, con la Vlasic, probabilmente la competizione sarebbe stata più accesa, ma nessuno si faccia trarre in inganno, non è stato affatto facile". La testa è già al futuro. "Ora l'obiettivo sono i Mondiali, e spero, negli anni che mi restano in carriera, di riuscire ad arrivare al grande appuntamento nella forma che dico io. Ogni anno, anche quando poi sono salita sul podio, come nel 2007, mi è toccata qualcosa alla vigilia. Per una volta, vorrei affrontare la gara dell'anno nella forma della vita".

Il passato, le ore spese nelle sale d'attesa di chirurghi e ortopedici, ogni tanto riaffiora: "Non è stato facile. Mi hanno dato per finita tante volte, ed ogni volta - conclude la Di Martino - sono riuscita a tornare, a riemergere. Solo adesso comincio a capire che così, c'è molta più soddisfazione".

La terza medaglia per l'Italia agli Europei indoor arriva da Fabrizio Donato, che ha conquistato l'argento nel salto triplo con 17,73. Davanti all'azzurro il francese Teddy Thamgo, che con 17,92 ha stabilito il nuovo record mondiale. Bronzo per il romeno Marian Oprea (17,62 m), mentre l'altro azzurro in gara, Daniele Greco, ha chiuso ottavo con 16,24.

Tutti i siti Sky