31 marzo 2011

Judo, suicida l'austriaca Heill. Fu argento ad Atene 2004

print-icon
cla

Claudia Heill mostra la medaglia d'argento vinta ad Atene 2004. Nel 2009 il ritiro, poi il tragico epilogo (Getty)

L'atleta, che si era ritirata nel 2009, è precipitata dal sesto piano di un palazzo di Vienna. La polizia ipotizza il suicidio anche se finora non ha trovato nessuna lettera. Alle Olimpiadi vinse la medaglia d'argento nella categoria -63 kg

Commenta nel forum Altri sport

L'austriaca Claudia Heill, 29 anni, medaglia d'argento di judo alle Olimpiadi di Atene 2004 nella categoria -63 kg, è stata trovata morta la notte scorsa. L'atleta, che si era ritirata nel 2009, è precipitata dal sesto piano di un palazzo di Vienna. La polizia ipotizza il suicidio anche se finora non ha trovato nessuna lettera che spieghi quanto accaduto.

Oltre alla medaglia olimpica la Heill aveva vinto cinque medaglie agli Europei tra il 2002 al 2007. "Claudia era una persona molto attiva, era riuscita anche negli studi. Tutti quelli che l'hanno conosciuti sono sconvolti" ha detto il presidente della federazione judo austriaca Hans Paul  Kutschera all'emittente pubblica ORF. La Heill contemporaneamente ai suoi studi sul management sportivo allenava giovani judoka.

Tutti i siti Sky