07 aprile 2011

Augusta Masters al via: l'Italia punta sui fratelli Molinari

print-icon
spo

Augusta Masters 2011 iniziati negli Stati Uniti. L'Italia punta sui fratelli Molinari (foto dal sito masters.com)

La 75.a edizione di uno dei più importanti tornei al mondo è iniziata in Georgia, Usa. Atteso Tiger Woods: "Ci credo, ma non sono al top". Fari puntati sugli azzurri Francesco ed Edoardo. Assente Manassero, per l'occasione commentatore a Sky. FOTO

Guarda l'Album di Tiger Woods

Guida tv: così l'Augusta Masters su Sky


Il grande golf torna a parlare italiano. Sono iniziati negli Stati Uniti sui campi di Augusta, in Georgia, i 75/i Masters, uno dei più importanti tornei del mondo, al quale prendono parte i primi cinquanta giocatori del ranking mondiale.

Tra loro, insieme a nomi come Tiger Woods (sceso al 7° posto della classifica) e Phil Mickelson (vincitore dell'ultima edizione), ci saranno infatti anche "the italians", come nel mondo del golf sono ormai chiamati i fratelli Francesco (Chicco) e Edoardo (Dodo) Molinari.

Assente Matteo Manassero, che lo scorso anno segnò con la sua presenza un record assoluto sui campi di Augusta: quello del più giovane giocatore ad aver mai preso parte ai Masters. Manassero con i suoi 16 anni e il suo indiscutibile talento conquisto' non solo la simpatia degli appassionati americani, ma anche un più che onorevole 34/mo posto. Quest'anno invece il giovane veronese non ce l'ha fatta a qualificarsi: non è tra i primi cinquanta giocatori del ranking mondiale, è "solo" 55°.

Una posizione di assoluto livello sul piano del golf professionistico, ma comunque insufficiente per poter scendere in campo sul prestigioso green di Augusta. Lo scorso anno Manassero aveva potuto farlo perché era stato invitato in quanto vincitore dell'Amateur Open Championship dell'anno precedente.

Francesco e Edoardo Molinari sono invece saldamente in pista. Francesco è al 15o posto della classifica internazionale, suo fratello Edoardo al 27°. Sono reduci da tornei di assoluto livello, ma per un golfista a questi livelli l'unico vero obiettivo è uno solo: vincere uno dei quattro major.

Il record assoluto spetta all'americano Jack Nickalus, che di major in carriera ne conquisto 18. L'unico giocatore in attività che possa eguagliare il primato è Tiger Woods, che di major ne ha vinti 14. "Continuo a crederci - ha detto il golfista americano -. Resta il vero obiettivo, la vera ragione del mio golf". E' una motivazione sufficiente per continuare a giocare. Ma per vincere un major come i Masters di Augusta ci vuole qualcosa in più. Ai giornalisti Usa che gli chiedevano se sentisse pronto a vincere questa edizione 2011, Woods ha risposto: "Mmm-hmm". E alla domanda se si vedrà almeno "il miglior Woods" ha riservato un secco: "No".

In molti tra gli addetti ai lavori sono peraltro convinti che la sua sia una sorta di pretattica per tenere un profilo basso, in modo da restare il più lontano possibile dallo scandalo di due anni fa che lo ha portato alla separazione dalla moglie.

Commenta nel Forum Altri Sport

Guarda anche:
Golf, mogli e figli dei campioni sul green di Augusta

Tutti i siti Sky