30 maggio 2011

Scala l'Everest a 16 anni. In cima a tutte le vette più alte

print-icon
geo

George Atkinson durante la marcia verso l'Everest

George Atkinson, inglese, ha completato con l'ascensione sulla montagna più alta della Terra il suo personale e precocissimo record: l'arrampicata sulle Seven Summits, ovvero le 7 cime più dure di tutti i continenti

L'Album delle competizioni più strane ed estreme

Ha iniziato con Kilimangiaro a 11 anni, alla fine è toccato all'Everest. Un primato di tutto rispetto quello di un ragazzino londinese di 16 anni: con la vetta dell'Everest raggiunta negli scorsi giorni è infatti la persona più giovane al mondo ad aver scalato tutte le Seven Summits, ovvero le montagne più alte dei sette continenti.

George Atkinson, di Surbiton, un quartiere periferico a sud-ovest di Londra ha iniziato la sfida quando aveva 11 anni, con la salita del Kilimangiaro, per completarla sei anni dopo con la vetta della montagna più alta del mondo, scalata dal versante nord. Il record precedente apparteneva a un 17enne americano, Johnny Collinson. Il British Mountaineering Council ha confermato il primato di George, che ha compiuto 17 anni ieri.

La serie delle Seven Summits è iniziata con il Kilimanjaro (5.895 m) nel 2005; poi il Monte Elbrus (5.642 m) in Russia due anni dopo, la'Aconcagua (6.962 m) e la Carstensz Pyramid (4.884 m) nel 2008; il Monte McKinley (6.194 m) in Alaska nel 2010 e il Monte Vinson (4.897 m) in Antartico nel gennaio di quest`anno, per concludere il tour appunto con l`Everest (8.848 m).

Tutti i siti Sky