26 giugno 2011

Il nuoto ritrova Laure Manaudou: ho ancora voglia di vincere

print-icon
man

Di nuovo in vasca. Laure Manaudou ha ufficializzato il proprio rientro alle gare (Getty)

Dopo Thorpe, anche la francese ha ufficializzato il ritorno alle competizioni: "Le Olimpiadi sono lontane e prima devo qualificarmi". La Pellegrini: "Sono curiosa di vedere a quali livelli saprà arrivare, sarà un'avversaria in più da rispettare in futuro"

“Ho ancora voglia di vincere”. La notizia era nell’aria. Ora c’è anche l’ufficialità: dopo Ian Thorpe anche Laure Manaudou torna alle gare. La nuotatrice francese ha ufficializzato, in un’intervista al Journal du Dimanche, il ritorno alle competizioni nella prossima stagione: "L'obiettivo è essere attiva la prossima stagione a livello internazionale". La data precisa del rientro non c’è ancora, ma la grande rivale di Federica Pellegrini sembra essere già carichissima: "La voglia di gareggiare è tornata. Non c'è ancora un programma al momento, ho bisogno di tempo".

Troppi vicini i Mondiali di fine luglio a Shanghai per la Manaudou che nel 2010 è diventata anche mamma: "Sono passata da 7 ore di allenamenti a zero. Per due anni non ho fatto assolutamente nulla: questo mi ha aiutato, ma ho preso 20 chili. Avevo l'abitudine di mangiare tutto quello che volevo e ho visto il mio corpo 'ammorbidirsi'. Non è facile da accettare quando sei stata un'atleta di vertice. Ecco perché voglio tornare in acqua".

Il sogno di ogni atleta resta sempre quello a cinque cerchi. E Laure ha tanta voglia di essere protagonista alle Olimpiadi del prossimo anno. La francese a Londra vuole tornare ai fasti di Atene (1 oro, 1 argento e 1 bronzo), per provare a mettersi alle spalle il clamoroso flop di Pechino: "Qualsiasi nuotatore che ha partecipato ai Giochi vuole tornarci. Ma le Olimpiadi sono ancora lontane e prima di tutto devo qualificarmi. Aspettiamo di vedere cosa succede nei prossimi 3 mesi prima di fare proclami". Bentornata Laure.

Parla la Pellegrini - "Il rientro era annunciato, sono curiosa di vedere a quali livelli saprà arrivare Laure". L'annuncio del ritorno alle competizioni della Manaudou non coglie troppo di sorpresa Federica Pellegrini: la campionessa olimpica e mondiale del nuoto azzurro, considerata da sempre la grande rivale della francese capace di soppiantarla sulle stesse distanze, si dice piuttosto desiderosa di vedere la francese, ritiratasi due anni fa, di nuovo in vasca. "Se davvero lavorerà sui 200 stile - spiega in una dichiarazione all'ANSA la Pellegrini - sarà un'avversaria in più da rispettare in futuro".

Tutti i siti Sky