29 giugno 2011

Milano, la pioggia non rovina lo show di Fede e Re Magno

print-icon
pel

Ombrelli aperti e nuoto sotto la pioggia a Milano, il maltempo non è riuscito però a fermare Magnini e Pellegrini

Nella seconda e ultima serata della Swimming Cup di Milano, Magnini vince in rimonta lasciandosi alle spalle il tedesco Steffen Deibler. Bissa la vittoria di ieri sui 100 sl anche la Pellegrini, che ha battuto la Potec. Male Scozzoli. GUARDA IL VIDEO

Pellegrini con la testa a Shanghai: "Ma aspetto la Manaudou"

La pioggia non ha rovinato lo spettacolo della seconda e ultima serata della Swimming Cup di Milano. Sono andati comunque tutti esauriti i biglietti e, riparato con ombrelli e mantelle, il pubblico ha applaudito le vittorie di Filippo Magnini nei 100 stile libero e di Federica Pellegrini nei 200.

Magnini ha confermato la sua presenza solo all'ultimo, e alla fine ha chiuso in 49"82, rimontando e lasciandosi alle spalle il tedesco Steffen Deibler. "Non dovevo neanche gareggiare, ho avuto una giornata piuttosto pesante - ha raccontato l'azzurro - prima sei ore di impegni con lo sponsor, poi 5 chilometri di allenamento. Comunque ho fatto un buon tempo, e soprattutto ho trovato un bel tuffo". Reduce da un anno che non gli ha risparmiato infortuni, Magnini sta ritrovando la confidenza. "Mi diverto di nuovo in allenamento, e ho vinto le ultime tre gare", ha sorriso il pesarese, per nulla infastidito dalla pioggia. "Quando piove si sente solo un po' più di freddo prima di partire ma - ha osservato - alla fine c'è stato comunque spettacolo".

Ha bissato la vittoria di ieri sui 100 stile libero, Federica Pellegrini, che ha chiuso i 200 in 1'58"73, davanti alla romena Camelia Potec. "Non guardo al risultato - ha tagliato corto l'azzurra - ma contando che siamo in pieno allenamento è stato un buon test".

I risultati delle gare della seconda giornata:
50 stile libero donne: 1) Schreiber Daniela (Ger) 25.95; 2) Buratto Erica (Ita) 26.20; 3) Ferraioli Erika (Ita) 26.57
100 rana uomini: 1) Perez Dortona Giacomo (Fra) 1'02.07; 2) Scozzoli Fabio (Ita) 1'02.82; 3) Cremonesi Daniele (Ita) 1'03.25
100 stile libero uomini: 1) Magnini Filippo (Ita) 49.82; 2) Deibler Steffen (Ger) 50.25; 3) Biedermann Paul (Ger) 50.32
50 rana donne: 1) Pedersen Rikke Moller (Dan) 32.00; 2) Hehn Keri (Usa) 32.40; 3) Scarcella Ilaria (Ita) 32.70
200 dorso uomini: 1) Wildeboer Aschwin (Spa) 2'02.92; 2) Sebastiano Ranfagni (Ita) 2'03.13; 3) Marin Luca (Ita) 2'04.12
50 farfalla uomini: 1) Starke Benjamine (Ger) 24.25; 2) Coda Piero (Ita) 24.77; 3) Salomoni Matteo (Ita) 25.16
200 rana donne: 1) Pedersen Rikke Moller (Dan) 2'30.88; 2) Scarcella Ilaria (Ita) 2'32.34; 3) Hehn Keri (Usa) 2'32.46
50 dorso uomini: 1) Wildeboer Aschwin (Spa) 25.94: 2) Di Tora Mirco (Ita) 26.22; 3) Ranfagni Sebastiano (Ita) 26.58
100 farfalla donne: 1) Ottesen Jeanette (Dan) 59.99; 2) Di Liddo Elena (Ita) 1'00.40; 3) Gemo Elena (Ita) 1'01.26
200 stile libero donne: 1) Pellegrini Federica (Ita) 1'58.73; 2) Potec Camelia (Rom) 2'02.05; 3) De Emme Martina (Ita) 2'02.13
Australiana 50 rana uomini: 1) Giorgetti Edoardo (Ita); 2) Perez Dortona Giacomo (Fra)
Australiana 50 stile libero uomini: 1) Dotto Luca (Ita); 2) Di Giorgio Alex (Ita).

Tutti i siti Sky