31 agosto 2011

Daegu 2011, marcia non trionfale. Rigaudo quarta nella 20 km

print-icon
mar

La marcia 20 km donne ai Mondiali di atletica di Daegu

L'azzurra giunge a un passo dal regalare all'Italia la prima medaglia dei Mondiali di atletica. Elisa, 31 anni, bronzo alle Olimpiadi di Pechino 2008, ha chiuso a 31 secondi dal terzo posto. Oro alla russa Olga Kaniskina

Il diario fotografico dei Mondiali di Daegu 2011 - Bolt: quell'incubo della finale dei 100 con squalifica

L'azzurra Elisa Rigaudo a un passo dal regalare all'Italia la prima medaglia dei Mondiali di atletica di Daegu. Ha infatti chiuso al quarto posto, la 20 km di marcia femminile che si è svolta nella notte. La Rigaudo, bronzo alle Olimpiadi di Pechino 2008, ha portato a termine la sua prova in 1h30:44, che le è valso il primato stagionale nel caldo afoso della città sudcoreana. Da non dimenticare che la Rigaudo, 31 anni, meno di un anno fa è diventata mamma e nonostante tutto (era tornata in Nazionale a maggio) ha centrato il miglior risultato di sempre in un mondiale (era arrivata settima a Helsinki 2005).

La medaglia d'oro, la terza consecutiva in un Mondiale, è andata alla russa Olga Kaniskina, la numero uno della specialità di cui è anche campionessa olimpica ed europea. Argento alla cinese Hong Liu, compagna di allenamenti della Rigaudo, e bronzo all'altra russa Anisya Kirdyapkina.

"Sono contenta così - ribadisce la Rigaudo - è quanto di meglio potessi aspettarmi anche perché per arrivare sin qui ho marciato solo per 2200 km contro stagioni in cui ne ho percorsi 6000. Alla fine le gambe erano vuote, è stata la testa a mandarmi avanti. Ma si vede che la maternità rende più forti, insegna ad ascoltarsi ed a gestirsi meglio. Ora posso davvero allenarmi serena, so che sono al vertice".

Tutti i siti Sky