13 dicembre 2011

La Pellegrini torna all'attacco di Bonifacenti: basta bugie

print-icon

La veneta, dopo la delusione di Stettino, dal suo blog lancia un'altra frecciata all'ex allenatore: "Quanto mi fanno incazzare queste bugie. E' inutile che adesso s’inventi che io volevo a tutti i costi scendere sempre più spesso a Roma". IL VIDEO

Quando la Pellegrini a Sky.it disse: ''Faccio un figlio e smetto nel 2012''

FOTO - Gossip&Sport -
l'album dei Mondiali di nuoto 2011 - l'album di SuperFede Pellegrini - Zsu Jakabos, l'angelo del nuoto

di Andrea Sillitti

Io nuoto (troppo) da sola è il titolo del suo ultimo sfogo. E non perché in questo momento si ritrova senza una guida a tempo pieno, ma perché la poca compagnia in vasca durante gli allenamenti è il principale rimprovero mosso all'allenatore da cui ha appena divorziato. Avevo chiesto a Bonifacenti tre cose, ha spiegato sul suo blog: “non nuotare più da sola e poi allenarmi a delfino e fare più velocità”. Nulla di tutto questo ed ecco spiegata, secondo Fede, la gara deludente nei 400 stile agli Europei in vasca corta, finita fuori dal podio.

L'ennesimo duro attacco a Bonifacenti che aveva dato un'altra spiegazione al rapporto mai sbocciato tra i due: semplicemente Fede voleva stare a Roma insieme a Magnini. Bugie, secondo la Pellegrini, che però proprio a Roma in questi giorni preparerà il riscatto, nel weekend ci sono gli assoluti di Riccione. Una piscina dove ha stabilito record del mondo, è stata vittima di attacchi di panico e, l'ultima volta ad aprile, è addirittura scoppiata in lacrime. Fuoriclasse testarda, forte, ma anche fragile, Riccione negli ultimi anni ha messo in mostra i tanti volti di Federica Pellegrini. Chissà se vedrà anche l'ultimo, quello furioso, o se nel frattempo si saranno calmate le acque.

Tutti i siti Sky