21 febbraio 2012

Non solo Champions, a Mosca parallelo a Pinturault e Mancuso

print-icon
sci

Julia Mancuso e Lindsay Vonn sul traguardo di Mosca

Lo slalom parallelo uomini in città è stato vinto dal francese, al suo primo successo in carriera. Subito fuori agli ottavi tutti i cinque azzurri in gara, comprese le ragazze Merighetti e Brignone. Tra le donne vince l'americana davanti alla Kirchgasser

FOTO - Cristian, nasce una stella nel tempio dello sci - Bufera di neve a Kitzbuehel - Kitzbuehel, l'incubo Streif regina delle discese - Julia Mancuso e le sexy maestre di sci

Lo slalom parallelo uomini di cdm di Mosca è stato vinto dal francese Alexis Pinturault, primo successo in carriera, che in finale ha battuto il tedesco Felix Neureuther. Terzo lo svedese Andre Myhere. Il parallelo donne è stato vinto dalla americana Julia Mancuso davanti alla austriaca Michaela Kirchgasser. Terza la statunitense Lindsey Vonn che rafforza il suo primato in classifica generale.

Subito fuori agli ottavi tutti i cinque azzurri in gara, sia le ragazze Daniela Merighetti e Federica Brignone (battute rispettivamente da Julia Mancuso e Maria Riesch-Hoefl) che i maschi Christof Innerhofer, Stefano Gross e Cristian Deville eliminati nell'ordine da  Alexis Pinturault, Romed Baumann ed Andre Myhrer.

Con il parallelo di oggi, come previsto data l'assenza per infortunio del croato Ivica Kostelic, l'austriaco Marcel Hirscher è passato in testa alla classifica generale di coppa del mondo pur venendo eliminato ai quarti di finale dal francese Pinturault. Hirscher ha ora 1.055 punti contro il 1.043 di Kostelic ed i 1.003 dello svizzero Beate Feuz, a sua volta eliminato ai quarti.

La gara - un city event che serve anche a promuovere lo sci portandolo nel cuore delle metropoli - si è svolta su una pista di 156 metri posta su una collinetta artificiale di 56 metri di altezza allo Luzhniki Sport Complexe,  di fronte allo stadio del calcio dove questa sera va in scena la Champions League. Contrariamente a quanto ipotizzato da molti, il presidente Putin non ha assistito alla gara. La coppa del mondo donne si trasferisce ora a Bansko, in Bulgara: sabato discesa e domenica supergigante. La coppa del mondo uomini passa invece in Svizzera, a Crans Montana, dove da venerdi" a domenica prossimi ci saranno due supergigante ed un gigante.

Tutti i siti Sky