Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
07 aprile 2012

Augusta Masters, i fratelli Molinari superano il taglio

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

Inizio non particolarmente agevole per Francesco e Edoardo nella 76.a edizione del primo major della stagione di golf. Entrambi hanno superato il taglio ma sono indietro. Difficoltà anche per Woods, bene McIlroy. In testa Couples e Dufner. I VIDEO

Riguarda tutto l'Album di Tiger Woods

Francesco Molinari è al 24.o posto con 144 colpi (69 75, par), dopo un 75 (+3) che lo ha fatto scendere dal quarto, nel 76° Masters Tournament, il primo major stagionale in corso ad Augusta. Ha superato il taglio con l'ultimo punteggio utile, sfruttando la norma che lascia in gara i giocatori distanti dieci colpi dal leader, Edoardo Molinari 57 con 149 (75 74, +5). Sono passati in testa con 139 colpi, cinque sotto par, il 53enne Fred Couples (72 67) autore di un 67 (-5) miglior score di giornata, e il 35enne Jason Dufner (69 70). Seguono con 140 (-4) Bubba Watson, il nordirlandese Rory McIlroy, lo spagnolo Sergio Garcia, il sudafricano Louis Oosthuizen e l'inglese Lee Westwood, leader dopo 18 buche. Giro da dimenticare per Tiger Woods, da 29 a 40 con 147 (72 75, +1) penalizzato da un 75 frutto di una lunga serie di errori sia nel gioco lungo che in quello corto, che lo hanno innervosito al punto da fargli prendere a calci un bastone. Tra gli altri, sono usciti l'inglese Paul Casey, il canadese Mike Weir e lo spagnolo José Maria Olazabal. Sono rimasti in gara 63 concorrenti.

Couples, che ha vinto il Masters nel 1992 nel contesto di 15 titoli ottenuti nel PGA Tour si è espresso come nei giorni migliori e ha firmato il 67 con sette birdie e due bogey. Woods aveva iniziato bene con due birdie in tre buche, ma dalla quarta sono iniziati i guai con cinque bogey. "Ho dato il massimo su ogni colpo - ha detto il campione - cercando di rimanere concentrato e indirizzare il colpo successivo dove avrei voluto, ma qualcosa non è andato. L'inizio è stato buono, poi non c'è stato un momento particolare che ha cambiato le cose, ma una serie di eventi. Ma siamo ancora tutti in corsa per il titolo".

Francesco Molinari è apparso quasi subito in difficoltà ed è andato tre colpi sopra par per altrettanti bogey (6, 10, 11) dopo 11 buche. Alla 15 ha segnato l'unico birdie e alla 17 ha sbagliato ancora. Anche per Edoardo Molinari prime undici buche in salita con tre bogey (5, 9, 11), poi il recupero con tre birdie (13, 15, 16) e infine l'inatteso doppio bogey alla buca 18. Sono in palio otto milioni di dollari.