Caricamento in corso...
28 giugno 2012

Atletica, Lemaitre ancora re, Collio squalificato

print-icon

Agli Europei di Helsinki il francese vince i 100 davanti al connazionale Vicaut. L'azzurro fuori per una falsa partenza. Molto bene Vistalli e Grenot

Delusione Simone Collio. Nel giorno in cui la compagna e futura moglie Ivet Lalova conquista l'oro nei 100 femminili, il velocista azzurro si fa squalificare nella gara più corte degli Europei di Helsinski per una falsa partenza. La gara la vince il superfavorito Christophe Lemaitre con 10''14 davanti al connazionale Jimmy Vicaut e il norvegese Saidy Ndure

Se Collio delude I 'senatori' della squadra azzurra di atletica impegnata negli Europei non tradiscono. Buone prestazioni di Fabrizio Donato e Nicola Vizzoni, entrambi promossi con autorità alle rispettive finali. Il triplista atterra a 17,17 (+2.0), miglior misura di qualificazione, e Nicola Vizzoni scaglia il suo martello a 76,42, seconda misura di ammissione nel martello.

Via libera anche per Chiara Rosa nel getto del peso (17,89) e Fabrizio Schembri nella finale del triplo (16,58, +1.3). Sui 400 m piani Marco Vistalli vince la sua battieria e prenota un posto per la finale di venerdì sera. In finale nel giro di pista ci sarà pure l'italo-cubana Libania Grenot che è la migliore nella sua semifinale.

Minor fortuna - ovvero l'eliminazione - hanno ottenuto Daniele Greco nel triplo (15,90), Julaika Nicoletti nel peso (15,94), Giulia Martinelli nei 3000 siepi (9:57.19), Manuela Gentili nei 400hs (fuori in semifinale, 57.03), ed i martellisti Lorenzo Povegliano (72,47) e Marco Lingua (71,07). Nelle altre finali di giornata sesto posto per Nadia Ejiafini nei 5000 m femminili.

Tutti i siti Sky