09 dicembre 2012

Boxe, Pacquiao crolla: Marquez gli infligge un duro ko

print-icon
fil

L'incredibile folla di tifosi che ha seguito il match dell'idolo delle Filippine

Il 33enne campionissimo filippino messo al tappeto dal messicano a Las Vegas in un match combattutissimo non valido per il Mondiale. Primo ko dal '99 ma seconda sconfitta consecutiva per un asso del ring che ha collezionato 54 vittorie in carriera

Il pugile messicano Juan Manuel Marquez ha battuto il filippino Manny Pacquiao per ko alla sesta ripresa di un combattimento senza titolo in palio nella categoria dei pesi welter. Pacquiao, battuto nel giugno scorso dall'americano Timothy Bradley in un match valido per il titolo Wbo dei welter, incassa così la seconda sconfitta consecutiva, per la prima volta in una carriera che annovera 54 vittorie, cinque combattimenti persi e due pareggiati.

Marquez, con il volto insanguinato al termine del match, ha inflitto al 33enne campione filippino il primo kodal 1999, con un diretto al viso a un secondo dalla fine del sesto round. Pacquiao è crollato a bordo ring e ha impiegato un po' di tempo a rialzarsi, sotto gli occhi degli oltre 16mila spettatori riuniti nella sala del casinò MGM Grand di Las Vegas.

Pacquiao, peraltro, aveva colpito al volto e mandato al tappeto Marquez alla quinta ripresa, dopo esserci finito lui stesso alla terza. Juan Manuel Marquez, 39 anni,supera così il filippino per la prima volta in 4 combattimenti (due nella categoria dei pesi piuma, due nei welter), e vanta ora 55 vittorie (40 prima del limite), 6 sconfitte e un pari. Prima della sconfitta in giugno contro Bradley a Las Vegas,  Pacquiao era considerato il miglior pugile al mondo in più categorie.

Tutti i siti Sky