18 gennaio 2013

Innerhofer 5° nella supercombinata vinta da Pinturault

print-icon
cri

Cristof Innerhofer strepitoso nella prova di discesa della Supercombinata di Wengen (Svizzera)

All'ombra del mitico Eiger e sulla leggendaria pista del Lauberhorn a Wengen, l'azzurro (migliore degli italiani) vince la prova di discesa. Sul podio Ivica Kostelic e lo svizzero Carlo Janka

La supercombinata di cdm uomini di Wengen è stata vinta dal francese Alexis Pinturault - 22° dopo la prova di discesa- in 2'41''62 davanti al croato Ivica Kostelic in 2'42''77 e allo svizzero Carlo Janka in 2'43''11. Per l'Italia il migliore è stato Cristof Innerhofer, che era al comando dopo la discesa ma ha chiuso al 5° posto in 2'43''34. Dominik Paris è arrivato 6° in 2'43''55, Siegmar Klotz 10° in 2'44''06 e Peter Fill 17° in 2'44''41. Matteo Marsaglia è uscito dopo aver perso uno sci, come poi successo all'americano Ted Ligety e al norvegese Kjetl Jansrud.

Sabato a Wengen va in scena la famosa discesa del Lauberhorn, ai piedi dell'Eiger e dello Jungfrau, la più lunga del circuito di cdm con i suoi 4.415 metri. Partenza alle ore 12.30 con previsioni meteo non positive. Le ultime due supercombinate di Wengen prima di oggi erano state vinte dal croato Ivica Kostelic, che per la discesa da un po' di tempo si fa consigliare come allenatore dall'ex velocista azzurro Kristian Ghedina, oggi a bordo pista con la tuta della nazionale croata.

La prova di discesa - Sulla leggendaria pista del Lauberhorn, grande prova dell'azzurro Cristof Innerhofer che col tempo di 1'47''99 vince la prova di discesa della Supercombinata maschile di Wengen, in Svizzera, valida per la Coppa del Mondo. Alle sue spalle l'austriaco Hannes Reichelt in 1'48''10 e il norvegese Kjetil Jansrud in 1'48''42. Si gareggiava sui 3.078 metri del tracciato accorciato della famosa pista Lauberhorn, con cielo sereno, 12 gradi sotto zero e fondo compatto.

Tutti i siti Sky