18 gennaio 2013

Soldini verso Capo Horn: obiettivo, doppiarlo il 22 gennaio

print-icon
sol

Soldini e il suo equipaggio nell'Atlantico del sud (foto dal profilo Facebook)

Diciotto giorni dopo la partenza, a caccia del record New York-San Francisco, sono già 6.000 (su 13.225 totali) le miglia percorse da Maserati. Il mitico capo è distante al momento 920 miglia. Maserati naviga lungo la Patagonia del sud. IL VIDEO

Diciotto giorni dopo la partenza da New York, Giovanni Soldini e il suo equipaggio a bordo di Maserati stanno navigando lungo la Patagonia del sud, all'altezza del golfo San Jorge, e si stanno avvicinando al mitico Capo Horn, distante al momento 920 miglia (rilevamento delle ore 12 italiane): dovrebbero passarlo intorno al 22 gennaio.

"Attualmente stiamo navigando in una zona con poco vento - le parole di Soldini da bordo -. Sarebbe stato troppo rischioso lasciare l'anticiclone a sinistra, perché era troppo vicino a terra, così lo abbiamo lasciato a destra. Abbiamo virato da poco, direzione sud, e con 7-8 nodi vento facciamo 10 nodi di velocità. Nelle prossime ore il vento dovrebbe pian piano aumentare. Non sappiamo ancora se lasceremo le isole Falkland a destra o a sinistra. Faremo ovviamente di tutto per fare meno miglia con vento da ovest e per poter decidere se passare dentro o fuori lo stretto di La Maire. Vedremo se la seconda alta pressione che troveremo più a sud ce lo permetterà. I modelli cambiano ogni sei ore, la situazione meteo è in costante evoluzione".

Già 6.000 (su 13.225 totali) le miglia percorse da Maserati in soli 18 giorni di navigazione, a una velocità media di 14,2 nodi. Il record dei monoscafi della storica Rotta dell'Oro appartiene a Yves Parlier che nel 1998, a bordo di Aquitaine Innovations, ha impiegato 57 giorni, 3 ore e 2 minuti per coprire la tratta New York-San Francisco.

Tutti i siti Sky