22 febbraio 2013

Oscar, parla la famiglia: "Siamo sollevati, ma tristi"

print-icon
pis

I familiari di Pistorius all'udienza in cui è stata decisa la libertà su cauzione di Oscar (Foto Getty)

Dopo la lettura della sentenza che ha concesso a Pistorius la libertà su cauzione la famiglia dello sprinter ha tenuto una conferenza stampa. Lo zio Arnold: "Sappiamo che Oscar dice la verità". L'avvocato: "Sorpreso dalle dure condizioni per la libertà"

"Sebbene siamo ovviamente sollevati per il fatto che ad Oscar sia stata concessa la libertà su cauzione, questo è un momento triste per la famiglia di Reeva e per tutti noi". E' questa la dichiarazione della famiglia di Pistorius che, dopo la lettura della sentenza con cui il giudice Desmond Nair ha concesso la libertà su cauzione, hanno urlato "Yes". "Come famiglia siamo convinti che la versione di Oscar su quella notte terribile si confermerà essere la verità", ha aggiunto il portavoce della famiglia, Mulligan Pearce.

Lo zio: "Oscar dice la verità" - "Sappiamo che Oscar dice la verità e la sua versione alla fine prevarrà": lo ha detto Arnold Pistorius, lo zio dell'atleta paralimpico accusato dell'omicidio della sua fidanzata. La famiglia Pistorius ha tenuto una conferenza stampa dopo la concessione della libertà vigilata all'imputato. "Siamo sollevati per la sentenza di oggi, ma siamo anche in lutto" per quanto è successo, hanno puntualizzato i familiari dell'atleta.

Sbigottiti i familiari di Reeva - I familiari di Reeva Steenkamp, la fidanzata uccisa dall'atleta, sono rimasti invece sbigottiti. Lo hanno constatato fonti giornalistiche sul posto.

Sorpreso l'avvocato: "Dure le condizioni per la libertà" -
Il principale avvocato di Oscar Pistorius, Barry Roux, si è detto "sorpreso" dalla "durezza" delle condizioni per la libertà del suo assistito.

Tutti i siti Sky