Caricamento in corso...
06 maggio 2013

Fun day, come superare l'adolescenza con il sorriso

print-icon

"Solo ciccia e brufoli?": un vademecum per capire ed aiutare i propri figli durante l'adolescenza, il periodo più complicato della loro vita. Con lo sport che diventa strumento per favorire l'equilibrio

di Valentina Fass

L'adolescenza: un'età difficile. Per gli inglesi la definizione di adolescenza è facile. I cosiddetti teenagers vanno dai thirteen, 13 anni, ai nineteen, 19. Secondo Eurispes l'età dell'adolescenza va dai 12 ai 19 anni. Anno più, anno meno ogni individuo è diverso e diverso è il modo in cui vive questo cambiamento dove il corpo influenza l'anima. Come può allora l'attività motoria aiutare durante la transizione dal bambino all’adulto?

Lo sport, inteso non solo come attività agonistica, è molto importante per scaricare le tensioni legate a questo periodo della vita, inoltre  "favorisce l'equilibrio e migliora l'umore" come spiega Paola Di Pietro, ospite a Fun Day per presentare il suo libro 'Solo ciccia e brufoli?'. "L'attività motoria deve essere svolta con piacere e in compagnia". Può essere anche un momento di condivisione insieme ai genitori con i quali durante l’'adolescenza si fatica a comunicare: "Il genitore deve essere pronto a sentirsi rispondere di no all'invito di, per esempio, fare una passeggiata insieme", sottolinea Paola Di Pietro, "Ma deve essere altrettanto consapevole che il figlio o figlia saranno felici della proposta".

Un ruolo molto importante lo ricoprono anche gli educatori. Specialmente nell'ambito scolastico, l'ora di educazione fisica può essere vissuta come un momento di confronto con i compagni, e i mutamenti nel fisico possono creare inutili imbarazzi. L'educatore è l'adulto più vicino all'adolescente, e colui che per primo può accorgersi di problematiche legate all'aspetto fisico. Per i ragazzi e le ragazze che amano lo sport l'adolescenza è l'età della verità. Chi lo desidera può intraprendere la strada dell'agonismo, altri devono capire se il proprio corpo è adatto allo sport preferito. Una cosa é sicura: lo sport deve essere vissuto in maniera sana, non soltanto come strumento per migliorare o cambiare il proprio aspetto, ma anche, e soprattutto, come valvola di sfogo e momento di svago.

Tutti i siti Sky