Caricamento in corso...
15 giugno 2013

Giamaica sotto shock: Campbell-Brown positiva all'antidoping

print-icon
ver

Veronica Campbell-Brown a testa bassa: è stata trovata positiva ad un diuretico (Foto Getty)

La 31enne olimpionica, campionessa del mondo nei 200 metri già premiata con tre ori ai Giochi, è risultata positiva ad un diuretico dopo un controllo effettuato lo scorso 4 maggio in occasione di un meeting in patria

L’indiscrezione era circolata nelle ultime ore: un’atleta medagliata olimpica, sottoposta ad un test antidoping in occasione del Jamaica Invitational di Kingston lo scorso 4 maggio, era risultata positiva. La velocista adesso ha un nome e un cognome, purtroppo noti: Veronica Campbell-Brown, 31 anni, una delle sprinter più decorate nella storia dell’atletica. Giamaicana ma residente negli Stati Uniti, dove vive e si allena, l’olimpionica è stata trovata positiva ad un diuretico, sentenza confermata dalle controanalisi effettuate presso una struttura Wada a Montreal, in Canada.

Sette medaglie olimpiche in carriera – Un curriculum invidiabile quello di Veronica Campbell-Brown, impreziosito da sette decorazioni in quattro Olimpiadi disputate, da Sydney 2000 sino ai recenti Giochi londinesi. Senza contare la partecipazione a nove mondiali, nei quali vinse sui 100 a Osaka nel 2007 e sui 200 a Daegu nel 2011. L’atleta, nativa di Trelawny come Usain Bolt, attende ora l’annuncio ufficiale della Iaaf atteso nei prossimi giorni. Comunicato che le costerà una dura squalifica.

Tutti i siti Sky