03 dicembre 2013

Catania Nuoto, Scuderi muore cadendo dal tetto della piscina

print-icon
nuo

L'homepage del sito del Nuoto Catania listato a lutto per la tragedia

Il presidente della società del campionato maschile di A2, 48 anni, era salito su un ponteggio per verificare i danni da infiltrazioni d'acqua dopo le piogge battenti. Ricoverato all'ospedale Vittorio Emanuele, non ce l'ha fatta, Il cordoglio della città

E' morto all'ospedale Vittorio Emanuele il presidente della Nuoto Catania, Francesco Scuderi, 48 anni. Il dirigente della società che gioca nel campionato maschile di A2 è precipitato dal tetto della piscina Zurria, che ha in gestione autonoma dal Comune, durante i controlli per delle infiltrazioni d'acqua, dovuti alla pioggia battente. Era salito da un ponteggio per verificare i danni. La piscina doveva essere pronta per il debutto in campionato, sabato prossimo, con la Vis Nova di Roma.

"Ha dato la vita per quella che era la passione della sua vita: la pallanuoto". Così Fabio Pagliara, consulente per lo Sport del sindaco Enzo Bianco, commenta la morte del presidente Scuderi. "Non soltanto siamo in lutto, ma attoniti e sconvolti - aggiunge Pagliara - eravamo in contatto con lui per delle grandi iniziative, come la presentazione della nazionale femminile di pallanuoto a Catania, e tante altre. Con Scuderi scompare un grande dirigente, che va ricordato nel modo migliore. E con il Comune e il sindaco Enzo Bianco faremo in modo che ciò accada".

Tutti i siti Sky