15 dicembre 2013

Oro Pellegrini, 4x50 d'argento. Magnini e Pizzamiglio bronzo

print-icon
fed

Federica Pellegrini ha vinto l'oro nei 200 sl agli europei in vasca corta di Herning

Ai campionati Europei di nuoto in vasca corta in Danimarca Federica conquista l'unico oro azzurro nei 200 sl. La staffetta veloce maschile si arrende solo alla Russia. Sorrisi anche per Pippo e Stefano. L'Italia chiude con 12 medaglie

Federica Pellegrini si conferma la regina dei 200 stile libero. L'azzurra ha battuto tutte, nuotando in 1'52'80, nella finale della gara a lei più cara degli Europei in vasca corta in corso di svolgimento a Herning, in Danimarca. Per l'Italia sarà il primo e unico oro in questa rassegna, e non poteva che arrivare dalla nostra atleta di punta. Federica ha condotto la gara alla sua maniera venendo fuori nel secondo 100. Alle spalle della campionissima veneta hanno chiuso la francese Bonnet, argento, e la russa Popova, bronzo. Ottava l'altra italiana: Alice Mizzau ha chiuso in 1'55''96.

"Sono sorpresa perché non pensavo di scendere sotto all' 1'53", e sono contenta perchè era dal 2009 che non vincevo la gara ai campionati europei in vasca corta". Subito dopo aver vinto la medaglia d'oro nei 200 sl la Pellegrini già guarda avanti al prossimo traguardo. "La tappa principale resta l'Europeo di Berlino - aggiunge l'olimpionica come riporta il sito della federnuoto - Da gennaio cominceremo gli allenamenti tosti. Questa medaglia è una grande iniezione di fiducia". Per Federica si tratta della quarta prestazione mai nuotata e della migliore italiana col costume in tessuto, ben al di sotto dell' 1'54"51 che aveva nuotato il 20 aprile scorso in occasione della finale del campionato a squadre, al centro federale di Verona.

Pizzamiglio di bronzo - Sorride anche il nuoto azzurro al maschile grazie a Stefano Pizzamiglio che conquista una bellissima medaglia di bronzo nei 100 misti. L'azzurro chiude terzo in 52''81, alle spalle del duo russo firmato Morozov-Fesikov. Morozov ha trionfato nuotando in 51''20 precedendo il connazionale Sergej Fesikov (52''23) che si allena in Italia, a Caserta, con l'Adn Swim Project di Andrea Di Nino. Per l'Italia è la decima medaglia di questi Europei.

L'orgoglio di Magnini -
L'11esima medaglia per l'Italia la conquista Filippo Magnini. Il due volte campione del mondo dei 100 stile libero con un grande finale arriva a un grandissimo bronzo nella distanza a lui meno cara. L'oro e l'argento sono cose della Russia con Izotov e Lobintsev. Terzo posto ex aequo per Magnini e l'ungherese Kozma in 1'43''34. Ottavo l'altro azzurro Andrea Mitchell D'Arrigo (1'44''60).

Staffetta d'argento - L'ultima emozione azzurra di giornata arriva dalla staffetta 4x50 stile maschile. Luca Dotto, Federico Bocchia, Filippo Magnini e Marco Orsi (1'24''37) conquistano la medaglia d'argento: la 12esima di questa spedizione europea in corta. L'Italia si conferma dunque nazione di alto livello nella velocità con Marco Orsi su tutti. L'oro va alla Russia di Morozov e Fesikov. Bronzo al Belgio. Fuori dal podio la Francia, quarta.

50 sl donne
- Erika Ferraioli chiude ultima nella finale più veloce al femminile (24''54). L'oro va all'olandese Ranomi Kromowidjojo: la grande favorita della vigilia vince in 23''36 precedendo Sjoestroem ed Herasimenia.

100 dorso uomini -
Niccolò Bonacchi chiude in ottava posizione: 51''69. Oro al francese Stravius, argento per il russo Melnikov. Bronzo ex aequo per il francese Lacourt e il britannico Walker-Hebborn.

100 rana donne -
Nella gara caratterizzata dal bellissimo duello Efimova-Meylutyte con la lituana che l'ha spuntata per pochissimo, altra grande prova della Fissneider che ha migliorato ulteriormente il suo record italiano nuotando in 1'05''28.

100 farfalla donne -
Solo sesto posto per Ilaria Bianchi. La campionessa del mondo in vasca corta della specialità chiude in 57''19. L'oro va alla svedese Sjoestroem. Argento alla britannica Lowe, solo bronzo per l'idola di casa Janette Ottesen.

200 rana uomini
- Claudio Fossi chiude lontano dal podio. L'oro va al grande favorito della vigilia: l'ungherese Daniel Guyrta che sfiora il record del mondo nuotando in 2'00''72. Argento al britannico Jamieson. Bronzo al tedesco Koch. Solo nono il nostro Claudio Fossi.

Tutti i siti Sky