Caricamento in corso...
18 dicembre 2013

Brutta caduta di Paris in Valgardena. In prova Svindal n°1

print-icon
dom

Dominik Paris in volo sulla Saslong, dove è stato vittima di una brutta caduta

Nella prima prova della discesa di sabato sulla Saslong l'azzurro vicecampione del mondo è volato in aria, poi a terra e quindi nelle reti. Ha riportato una gran botta all'altezza della caviglia sinistra. Il norvegese è stato il più veloce

Il norvegese e campione del mondo Aksel Svindal con il tempo di 1.58.07 è stato il più veloce nella prima prova cronometrata sui 3.446 metri della pista Saslong in vista della discesa di Coppa del mondo in programma sabato in Val Gardena e preceduta venerdì da un supergigante. Secondo tempo per il canadese Erik Guay in 1.58.48 e terzo per lo svizzero Silvan Zurbriggen in 1.58.84.

Miglior azzurro ma solo con il 18° tempo è stato Peter Fill in 2.00.18. Poco più indietro Werner Heel in 2.00.34 e Christof Innerhofer in 2.00.40. Non tutti gli atleti, come di consueto, hanno forzato in questa prova visto che giovedì ne è in programma un'altra. Inoltre sulla Saslong, con il miglioramento progressivo della visibilità dopo le ore 12, sono sempre possibili buone prestazioni anche per atleti con pettorali alti. E' il caso di Zurbriggen sceso con il pettorale 47.



Per l'Italia la prova è stata segnata dalla brutta caduta - la Saslong ha fondo molto duro ed è caratterizzata da numerosi salti e dossi - dell'azzurro vicecampione del mondo Dominik Paris. Proprio su un doppio dosso Paris è volato in aria e poi a terra e nelle reti. Ha riportato una gran botta all'altezza della caviglia sinistra. L'atleta, pur dolorante, si è rialzato e si è rimesso da solo gli sci scendendo sino al traguardo. Le prime notizie sulle sue condizioni sono state confortanti anche se bisognerà forse aspettare giovedì mattina per conoscere esattamente il suo stato in vista delle due gare gardenesi.

Tutti i siti Sky