Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
26 gennaio 2014

Supercombinata a Pinturault, Defago vince sulla Streif

print-icon
pin

Alexis Pinturault vince la Supercombinata di Kitz (Foto Getty)

Nel SuperG di Kitzbuehel s'impone lo svizzero, male gli azzurri. Il francese domina nello slalom e si aggiudica la Supercombinata. A Cortina vince Lara Gut. Ottima prova della Stuffer, quarta e qualificata ai Giochi

Grande prova di Alexis Pinturault nello slalom valido per la Supercombinata. Il francese ha ottenuto il miglior tempo di manche andando a chiudere con un vantaggio totale di 44 centesimi su Ted Ligety. Terzo posto per Marcel Hirscher che ha approfittato della squalifica di Bode Miller che ha inforcato una porta. Per quanto riguarda gli azzurri, sesto Peter Fill, più indietro, invece, è finito Christof Innerhofer.

Il superG uomini di Kitzbuehel - Lo svizzero Didier Defago ha vinto in 1.10.38 il supergigante di Kitzbuehel. In SuperG aveva vinto una sola volta: 11 anni fa in Val Gardena. Defago ha preceduto a sorpresa lo statunitense Bode Miller 2° in 1.10.43. Terzo posto ex aequo per il norvegese Aksel Svindal e l'austriaco Max Franz in  1.10.53. Non bene l'Italia in una gara su una pista molto corta, non bella e non adatta alle caratteristiche degli azzurri. Il miglior è stato Peter Fill al momento 17° in 1.11.12, ma a soli 74 centesimi dal vincitore. Più indietro Christof Innerhofer in 1.11.26, Werner Heel in 1.11.54 e Silvano Varettoni in 1.11.55. Mentre Matteo Marsaglia ha commesso un erroraccio chiudendo in 1.18.13, fuori è finito Dominik Paris per salto di porta: per lui, trionfatore l'anno scorso sulla Streif, questa tappa di Kitzbuehel è stata davvero piena di delusioni. Si è gareggiato sotto una fittissima nevicata cominciata la scorsa notte.

Il superG donne di Cortina
- Il supergigante di CdM di Cortina d’Ampezzo, che sostituisce quello non disputato a Garmisch-Partenkirchen per mancanza di neve, ha premiato la svizzera Lara Gut in 1:27.81, già leader della classifica di disciplina con 348 punti alla quinta vittoria stagionale. Gut, classe 1991, ha preceduto Tina Weirather del Liechtenstein in 1:27.93 e la tedesca Maria Hoefl - Riesch in 1:28.42, che conferma così il suo primato in classifica generale con 1.071 punti. Per l’Italia ottima prova di Verena Stuffer con un quarto posto in 1:28.49, che vale il suo accesso a Sochi: per la sciatrice gardenese, classe 1984, è il miglior risultato in carriera. Bene anche Nadia Fanchini, settima in 1:28.79. Più indietro Daniela Merighetti, Francesca Marsaglia, Elena Fanchini ed Elena Curtoni. Fuori Johanna Schnarf.