Caricamento in corso...
17 agosto 2014

Meucci centra l'impresa a Zurigo: è oro nella maratona

print-icon

Tripletta azzurra agli Europei di atletica: dopo le medaglie al femminile con la vittoria di Libania Grenot nei 400 metri e il secondo posto di Valeria Straneo , l'Italia festeggia con il successo del pisano

L'Italia apre nel migliore dei modi la sesta e ultima giornata di gare negli Europei di Zurigo: a mettersi la medaglia d'oro al collo per la prima volta in carriera nella maratona è Daniele Meucci, che sale sul gradino più alto del podio continentale dopo averlo sfiorato a Helsinki 3 anni fa, quando si era fermato all'argento.
L'azzurro ha vinto la maratona correndo in 2h.11'.08", al secondo posto il polacco Shegumo, staccato di 52 secondi, bronzo per il russo Reunkov giunto con 1:07 di ritardo.

Lacrime di gioia al traguardo - Emozione rara per Meucci, dopo l'arrivo trionfale che lo ha vinto protagonista assoluto, lui che ha un passato di calciatore e poi di fondista e solo per la seconda volta si cimentava con la maratona. "Non me l'aspettavo. Ho attaccato al momento giusto, ma gli ultimi dieci minuti sono stati un'agonia. Ho pensato a mia moglie, ai bambini" dichiara prima di scoppiare in lacrime. "Mi sono detto che dovevo farcela e ho tenuto duro. Ho corso seguendo l'istinto, a un certo momento ho deciso di attaccare, ho pensato che dovevo rischiare se volevo vincere. Ci ho creduto, questa è la maratona", ha aggiunto l'azzurro.

4x100 donne, azzurre quarte - Si ferma ai piedi del podio la corsa del quartetto azzurro della 4X100 donne nella finale di Zurigo. Caravelli, Siragusa, Amidei e Alloh hanno corso in 43.26, e sono state precedute sul filo di lana, per il bronzo, dal quartetto della Russia (43.23). L'oro è andato alla Gran Bretagna (42.24, nuovo record nazionale), al secondo posto la Francia (42.45).

4x100 uomini, male gli azzurri - Il quartetto della Gran Bretagna ha vinto la gara della staffetta 4x100 correndo in 37.93. Al secondo posto la Germania (38.09), bronzo per la Francia (38.47). Il quartetto dell'Italia non ha concluso la prova.

4x400 donne, azzurre settime -
La staffetta italiana femminile 4X400 (composta da Libania Grenot, Maria Enrica Spacca, Elena Bonfanti e Chiara Bazzoni) ha chiuso al settimo posto (in 3'28"30) nella finale di Zurigo. L'oro è andato alla Francia (3'24"27), l'argento all'Ucraina (3'24"32) e il bronzo alla Gran Bretagna (3'24"34).

5000 donne, oro a Farah - 'Doppietta' del fuoriclasse britannico Mo Farah, campione olimpico e mondiale, che dopo aver vinto la gara dei diecimila degli Europei, oggi si è imposto anche nella prova dei 5.000, correndo in 14:05.82. Al secondo posto il rappresentante dell'Azerbaigian Hayle Ibrahimov (14:08.32), che quando gareggiava per l'Etiopia si chiamava Haile Desta Hagos, bronzo per l'altro britannico Andy Vernon (14:09.48).

1.500 uomini, oro a Mekhissi -
Il francese Mahiedine Mekhissi ha vinto la gara dei 1500 metri correndo in 3:45.60. Al secondo posto si è piazzato il norvegese Henrik Ingebrigtsen, bronzo al britannico Chris O'Hare.

Giavellotto uomini, oro a Ruuskanen -
Il finlandese Antti Ruuskanen ha vinto la gara del giavellotto con la misura di 88,01. Al secondo posto si è classificato il ceco Vitezslav Vesely (84,79), bronzo per l'altro finlandese Tero Pitkaemaeki (84,40).

Salto in lungo uomini, oro a Rutherford -
Il britannico Greg Rutherford, campione olimpico in casa a Londra 2012, ha vinto la gara di salto in lungo con la misura di 8,29. Al secondo posto il greco Louis Tsatoumas (8,15), bronzo al francese Kafetien Gomis (8,14).

Salto in alto donne, ora alla Beitia
- La spagnola Ruth Beitia ha vinto la gara del salto in alto donne, con la misura di 2,01. Al secondo posto si è piazzata la russa Mariya Kuchina, bronzo per la croata Ana Simic.

Peso donne, oro alla Schwanitz
- La tedesca Christina Schwanitz ha vinto la gara di getto del peso degli Europei, con la misura di 19,90. Al secondo posto la russa Yevgeniya Kolodko (19,39), bronzo per l'ungherese Anita Marton (19,04).

3000 siepi donne, oro alla Moeldner-Schmidt
- La tedesca Antje Moeldner-Schmidt ha vinto la gara dei 3000 siepi donne correndo in 9:29.43. Al secondo posto si è piazzata la svedese Charlotta Fougberg (9:30.16), bronzo per la spagnola Diana Martin (9:30.70)

Tutti i siti Sky