09 dicembre 2014

Doping, inchiesta tedesca: sarebbero 150 gli atleti sospetti

print-icon
spo

L'inchiesta di una tv tedesca sul doping di stato in Russia sembra destinata ad allargarsi

Il dossier dell'emittente tedesca ARD sta mettendo sotto pressione il mondo dell'atletica. Forse una lista Iaff con campioni olimpici, atleti russi, marocchini, keniani, spagnoli ed anche quattro italiani. C'è un big inglese

L'inchiesta sul doping di stato in Russia dell'emittente tedesca ARD, andata in onda una settimana fa, si allarga e mette sotto pressione il mondo dell'atletica: secondo la testimonianza di un ex componente della commissione medica della Iaaf, la federazione internazionale sarebbe in possesso di due liste - relative agli anni 2006-2008 - nella quali figurano 150 atleti (per lo più mezzofondisti, marciatori e maratoneti) sospettati di doping: vi sarebbero campioni olimpici, atleti russi, marocchini, keniani, spagnoli, ed anche quattro italiani. Ma soprattutto un big inglese.

La notizia ha fatto presto il giro del centro stampa di Montecarlo dove si sono da poco conclusi i lavori della 127.a sessione del Cio. Pronta la reazione di Sebastian Coe che in un tweet ha sottolineato che "è vitale per la Iaaf, il comitato etico e la Wada completino il loro lavoro in merito alle recenti accuse. Solo allora potranno essere prese misure appropriate.

Tutti i siti Sky