24 aprile 2015

Doping, Schwazer 4 ore alla Procura Coni per sconto di pena

print-icon
sch

L'allenamento di Schwazer pubblicato sul suo profilo facebook

Al momento, l'atleta altoatesino è squalificato fino al 29 aprile 2016 per la sua positività all'Epo e per aver eluso i controlli antidoping. Oltre quattro ore di audizione per stilare 22 pagine di verbale

Oltre quattro ore di audizione per stilare 22 pagine di verbale. E' durato tanto l'interrogatorio in Procura antidoping del Coni, di Alex Schwazer, in merito all'istanza presentata dallo stesso marciatore di sospensione della squalifica, ai sensi dell'articolo 11.2 del Csa 2015 (in considerazione della fattiva collaborazione dopo il passaggio in giudicato della decisione). Al momento, l'atleta altoatesino è squalificato fino al 29 aprile 2016 per la sua positività.

"Ho confermato tutto quanto detto finora. Ho confermato il verbale di Bolzano". Così il marciatore al termine dell'audizione in Procura Antidoping. "Loro sapevano in tempo quasi reale della mia frequentazione con il dottor Ferrari - aggiunge l'altoatesino -. Io sono stato squalificato giustamente per la frequentazione di un medico inibito e secondo me chi sapeva dovrebbe avere un procedimento". Chi lo sapeva? "Tutto è nato dal Teide dove è stato Visini (allora responsabile della marcia, ndr) a incaricare Cafagna che era là ad allenarsi con me a controllare ogni mio movimento poi, dopodiché sono stati avvisati Morini come vicepresidente, Uguagliati come ct e Fischetto come responsabile medico e non è successo niente tanto è che l'anno dopo quando avevo nuovamente in programma di andare al Teide nessuno mi ha detto niente. Se spero di andare ai Giochi di Rio 2016? La mia speranza è tornare in gara ed essere subito competitivo - conclude Alex -. Io voglio fare subito dei tempi forti e dimostrare il mio valore, poi saranno gli altri a decidere".

Alex Schwazer era arrivato attorno alle 10 del mattino allo stadio Olimpico di Roma per essere ascoltato dalla Procura antidoping del Coni. L'oro di Pechino 2008 si era presentato allo stadio Olimpico a bordo di un'auto con i vetri oscurati ed è entrato in Procura senza rilasciare dichiarazioni.

Uno marcia, l'altro pedala: l'allenamento di ieri con il prof. Donati a RomaLibera Contro le Mafie Libera Sport

Posted by Alex Schwazer on Venerdì 24 aprile 2015


Ma nel giorno dell'udienza Schwazer pubblica anche su Facebook foto e video dei suoi allenamenti. "Uno marcia, l'altro pedala: l'allenamento di ieri con il professor Donati a Roma", è la frase che accompagna un video. Alex commenta anche alcune foto. "Gli allenamenti con il prof. Donati: maciniamo km sotto il sole di Roma", scrive l'altoatesino, aggiungendo sempre i link di "Libera Contro le Mafie" e "Libera Sport".

Gli allenamenti con il prof. Donati: maciniamo km sotto il sole di RomaLibera Contro le Mafie Libera Sport

Posted by Alex Schwazer on Venerdì 24 aprile 2015

Tutti i siti Sky