15 luglio 2015

Mondiali scherma, Rossella Fiamingo spada d'oro

print-icon

Nella terza giornata dei Mondiali di Mosca arriva la medaglia più preziosa per l'iridata in carica, che batte in finale la svedese Emma Samuelsson 15-5. Si fermano invece ai quarti Garozzo e Santarelli

La prima medaglia per le donne dell'Italscherma ai Mondiali arriva dalla spada. Ed è quella più pregiata. L'azzurra Rossella Fiamingo, iridata in carica, si è imposta nei quarti di finale nel derby azzurro contro Bianca Del Carretto, sconfitta per 15-4. Poi in semifinale ha battuto 15-10 la tunisina Besbes. La 24enne catanese ha battuto quindi in finale 15-5 la svedese Emma Samuelsson. Mara Navarria si è invece fermata nel turno delle 32. L'azzurra dopo aver vinto per 14-11 l'assalto contro l'ungherese Julianna Revesz, è stata sconfitta 15-4 dalla fresca vincitrice del titolo di campionessa asiatica, la cinese Anqi Xu.
Spada maschile - Si fermano ai quarti Enrico Garozzo, bronzo individuale a Kazan 2014 ed il 22enne umbro delle Fiamme Oro, Andrea Santarelli. Eliminato agli ottavi, invece, Marco Fichera: il 21enne siciliano delle Fiamme Oro si è arreso per 15-7 al cinese Li Zhen.

Tutti i siti Sky