26 agosto 2015

Mondiali atletica, trovate positive due keniane

print-icon
ken

Joyce Zakary (400 m) e Koki Manunga (400 ostacoli) non hanno superato i rispettivi test antidoping effettuati il 20 e il 21 agosto dopo le batterie e sono state sospese provvisoriamente dalla IAAF

Primi casi di doping ai Mondiali di Pechino. Si tratta di due atlete del Kenya, paese al comando nel medagliere dopo le prime quattro giornate. Joyce Zakary (400 metri) e Koki Manunga (400 ostacoli) sono risultate positive a controlli antidoping a diverse sostanze.
La 29enne Zakary martedì avrebbe dovuto correre la semifinale dei 400 ma non si è presentata. In batteria, lunedì, aveva migliorato il record nazionale con un super 50"41. Manunga invece non è riuscita a qualificarsi alle semifinali.
La IAAF riferisce che le due atlete sono state sospese provvisoriamente.

Tutti i siti Sky