Caricamento in corso...
26 ottobre 2015

Karate, Busato e Bottaro protagonisti alla Venice Cup

print-icon
mat

Mattia Busato, campione d'Europa, medaglia d’argento ai Giochi europei di Baku e campione italiano assoluto nel kata (foto getty)

I due campioni della Nazionale italiana, rispettivamente argento ai Giochi europei di Baku e campionessa europea in carica, hanno preso parte all'evento di Caorle insieme a 1750 atleti provenienti da 24 Paesi

Più di 1750 atleti, 24 Nazioni partecipanti, 13 aree di gare: sono questi i numeri della Venice Cup 2015, evento di karate tra i più importanti a livello europeo, giunto alla sua 24esima edizione. Spettacoli, stage e soprattutto tanti combattimenti con atleti di alto livello hanno acceso il palasport di Caorle dal 23 al 25 ottobre. Fra gli iscritti anche la Nazionale italiana under 18, che ha partecipato alle gare conquistando diversi podi.

Busato e Bottaro - La grande novità di quest’anno è stata l’opportunità di allenarsi con grandi campioni del calibro di Viviana Bottaro (campionessa d'Europa e campionessa italiana assoluta) e Mattia Busato del Germinal Karate Castelfranco (campione d'Europa, medaglia d’argento ai Giochi europei di Baku e campione italiano assoluto).

Lo show delle finali - La fase più importante dell’evento si è concentrata nella sera di sabato 24 ottobre, con le migliori finali della Venice Cup trasformate per la prima volta in show, con l’obiettivo di intrattenere anche gli spettatori meno esperti di karate. Alla serata ha partecipato anche Sara Cardin, caporale dell’Esercito italiano, campionessa del mondo, campionessa europea, nonché commentatrice Sky dei primi Giochi Europei di Baku 2015. Emozionante la dimostrazione della nazionale di Kata, con Mattia Busato, Alessandro Iodice e Alfredo Tocco che hanno affascinato il pubblico con il Bunkai portato anche ai Mondiali tenutisi a Brema in Gemania lo scorso marzo.

Tutti i siti Sky