05 dicembre 2015

Netanya, Pellegrini regina dei 200 sl. 4x50 mista sl d'oro

print-icon

Dopo il record del mondo di Paltrinieri nei 1.500 sl la quarta giornata dei Campionati Europei di nuoto in vasca corta in Israele la campionessa veneta conquista il quinto titolo in 10 anni. Prima anche la staffetta veloce con Bocchia, Orsi, Di Pietro e Ferraioli. Scozzoli sfiora il podio nei 100 rana

La quarta giornata dei Campionati Europei di nuoto in vasca corta, a Netanya (Israele) si apre con l'oro di Federica Pellegrini nei suoi 200 sl, 10 anni dopo il suo primo trionfo in questa gara la veneta si conferma la più forte su questa distanza. Gara dominata dalla Pellegrini, che si prende anche i complimenti del premier Renzi via Twitter. Sesta l'altra azzurra in gara: Chiara Masini Luccetti. Nella gara conclusiva arriva la seconda medaglia azzurra di giornata, ed è ancora un oro grazie a Bocchia, Orsi, Di Pietro e Ferraroili nella 4x50 mista stile. Incoraggianti segnali di ripresa per Fabio Scozzoli che sfiora il podio nei 100 rana: chiude quarto. Solo sesto Matteo Rivolta nei 50 farfalla, settimo Pietro Codia. Gemo ultima nei 50 dorso. Ottime notizie arrivano da Marco Orsi che ha staccato il pass per la finale dei 100 sl con il miglior crono d'ingresso, fuori invece Magnini. Volano in finale nei 100 farfalla anche Di Pietro e Bianchi.



200 sl donne, Pellegrini d'oro - Non c'è Kathinka Hosszu, che dà forfait all'ultimo, ma c'è Federica Pellegrini che trionfa in 1'51''89 migliorando il suo personale in vasca corta di un secondo, conquistando il suo quinto titolo europeo. Seconda la russa Popova. Sesta la Masini Luccetti (1'56''48).

 


4x50 mista sl, Italia d’oro - Bocchia, Orsi, Di Pietro, Ferraioli chiudono la giornata conquistando un meraviglioso ora in 1’29’’26 davanti a Russia e Finlandia.

100 rana uomini, Scozzoli sfiora il podio - Manca per un soffio il ritorno sul podio Fabio Scozzoli, l'azzurro chiude quarto in 57''14. L'oro è andato al tedesco Koch, che fa doppietta dopo il trionfo nei 100, e al britannico Peaty.

50 farfalla uomini, Rivolta e Codia fuori dai primi - Nella finale dominata dall'ucraino che si allena a Caserta, Govorov, Rivolta chiude sesto in  22''85 e Codia settimo in 22''87.

100 rana donne, Scarcella e Carraro lontane dal podio
– Nella finale dominata dalla finlandese Laukkanen la Scarcella chiude quinta in 1’05’’59, la Carraro ottava (1’06’’35).

50 dorso, Gemo ottava - L'azzurra chiude ultima in 26''89 nella finale che ha regalato il sesto ora di questa rassegna a Kathika Hosszu.

100 sl uomini, Orsi in finale, fuori Magnini - Orsi vola in finale dominando la seconda semifinale in 46''42: miglior tempo d'ingresso. Non riesce a staccare il pass per la finale invece Filippo Magnini, settimo nella prima semifinale in 48''00.

 

100 farfalla donne, Di Pietro e Bianchi in finale - Silvia Di Pietro stacca il pass per la finale nuotando 57''23 nella prima semifinale. Ilaria chiude in 56''72 nella seconda semifinale: quarto tempo assoluto d'ingresso.

Tutti i siti Sky