28 marzo 2016

Day trionfa ad Austin: nuovo numero 1 del mondo

print-icon
Jas

Jason Day vince per la seconda volta in carriera un torneo match play (foto getty)

Il 28enne elimina Louis Oosthuizen, vince in Texas e sale in cima alla classifica mondiale. L'australiano conquista per la seconda volta in carriera un torneo match play e raggiunge 6 vittorie negli ultimi 13 tornei giocati

Un trionfo dopo una maratona interminabile. Questa non è stata una gara come tutte le altre. Cinque giorni di scontri fino al duello finale. E ad Austin, in Texas, la potenza australiana ha prevalso sull’eleganza sudafricana. Jason Day elimina il numero 16 del mondo Louis Oosthuizen e diventa il nuovo numero uno della classifica mondiale, scavalcando persino Jordan Spieth dopo una settimana difficile.

Il guerriero australiano - Una maratona oltre la gara, contro la fatica e il dolore alla schiena, ma il guerriero Day non ha mai perso la concentrazione sull’obiettivo finale: vincere per la seconda volta in carriera un torneo match play e conquistare sei vittorie negli ultimi tredici tornei giocati, senza dimenticare il trionfo dalla settimana scorsa a Bay Hill di fronte a una leggenda come Arnold Palmer.

Il senso del sacrificio - Il 28enne australiano conosce il senso del sacrificio. La sua non è stata una vita facile. I problemi con l’alcool, la perdita del papà troppo presto, le difficoltà economiche in famiglia. Ma Jason Day ha saputo trasformarsi in uno dei campioni più forti del momento trasformando i suoi problemi nella sua forza, alimentando la sua fame di conquista e arrivando perfino a vincere un major, lo Us Pga Championship ad agosto dello scorso anno. Ma la sua testa ora, dopo aver alzato al cielo il Walter Hagen Trophy, è ad Augusta, in Georgia, perché il Masters tra due settimane può essere la sua grande occasione.

Tutti i siti Sky