03 gennaio 2017

Anna Billò: "Caro 2017…"

print-icon
Bil

I volti di Sky Sport vi raccontano cosa desiderano, sognano, immaginano per l'anno nuovo

Caro 2017, benvenuto! Subito, senza troppi preamboli, ecco qui la mia richiesta calcistica per il nuovo anno. Nella mia mente c’è già l’intero copione scritto, a te il compito di realizzarlo, giusto qualche suggerimento. Il tema è ‘La finale del 24 maggio’. Un’apertura ad effetto sfruttando le suggestive immagini di Stoccolma in dissolvenza su quelle delle città dei due club arrivati fin lì.

Da Palazzo Pitti a Circo Massimo, con il tramonto intravisto dalla serratura più famosa dell’Aventino e da Ponte Vecchio. Poi tocca al campo parlare, con le telecronache dei gol realizzati nelle otto sfide che ciascuna delle due squadre ha dovuto affrontare per arrivare lì. Nella trama potrebbe starci bene anche una semifinale passata ai rigori contro una squadra tra Shakhtar e Zenit. L’intreccio poi viene da sé, per lo spessore delle storie di chi giocherà questa partita. Totti e De Rossi, contro i predestinati Bernardeschi e Chiesa. E la sfida tra le panchine, con Spalletti e la sua espressione un po’ così, con Sousa e il sorriso contagioso che a volte, ma solo a volte, regala. Insomma l’hai capito a Stoccolma ci vorrebbe una finale tutta italiana, perfetta per la cornice della Friends Arena. L’unico interrogativo è per il ruolo da dare a chi all’inaugurazione di quello stadio nel 2012 di gol ne ha fatti quattro, all’Inghilterra, certo in amichevole, ma addirittura l’ultimo in rovesciata da 30 metri. Ibrahimovic e il Manchester United dove li mettiamo? Questo puoi sceglierlo tu caro 2017, quale che sia la decisione finale andrà bene, perché anche ritrovare Mourinho e Pogba ci renderebbe felici.

Tutti i siti Sky