06 novembre 2016

Maratona New York incorona Keitani e Ghebreslassie

print-icon
Ghi

Ghirmay Ghebreslassie, 20 anni, ewritreo, trionfa solitario a Central Park

In una splendida giornata di sole la kenyana vince davanti alla connazionale Chepkirui, mentre tra gli uomini è il campionissimo africano, 20 anni appena, che trionfa solitario a Central Park. Prima vittoria di un atleta eritreo

In una splendida giornata di sole la kenyana Mary Keitany vince la 34ma maratona di New York davanti alla connazionale Sally Kipiego, mentre tra gli uomini è il campionissimo eritreo Ghirmay Ghebreslassie che trionfa solitario a Central Park. Prima vittoria di un atleta eritreo nella maratona più famosa del mondo.

La 34enne Keitany ha vinto per il terzo anno consecutivo la gara femminile correndo in 2 ore 24'26". Al secondo posto l'altra keniana Joyce Chepkirui, staccata di quasi 4 minuti. Al terzo posto l'americana Molly Huddle, al debutto nella maratona dopo aver preso parte ai Giochi di Rio nella gara dei 10.000 metri.

Con i suoi 20 anni, l'eritreo Ghebreslassie diventa il più giovane vincitore della prova maschile della maratona di New York, record che in precedenza apparteneva ad Alberto Salazar, che era 22 enne quando vinse nel 1980. L'anno scorso l'eritreo aveva vinto l'oro nella maratona ai Mondiali di Pechino. Oggi era all'esordio nella Grande Mela. Al secondo posto si è classificato il keniano Lucas Rotich, terzo l'americano Abdi Abdirahman.

Tutti i siti Sky