user
19 febbraio 2018

Atletica, Christian Coleman stabilisce il nuovo record del mondo nei 60 metri indoor. E' nato il nuovo Bolt?

print-icon

Il 21enne nativo di Atlanta ha migliorato di 5 centesimi il precedente primato che apparteneva a Maurice Green, stabilito nel 1998. Già medaglia di argento ai recenti Mondiali di Londra, tra 10 giorni sarà nuovamente protagonista alla manifestazione iridata che si svolgerà a Birmingham: è nato il nuovo Bolt?

Segnatevi il suo nome, potremmo sentirne parlare per molto tempo ancora. Christian Coleman, 21enne nato ad Atlanta (Georgia) ha battuto il record del mondo dei 60 metri indoor durante i campionati nazionali americani ad Albuquerque, in New Mexico. Con 6.34 ha migliorato il precedente record di Maurice Green (6.39) stabilito nel 1998. Coleman aveva recentemente battuto il primato di Green fermando il cronometro a 6.37, ma la IAAF non aveva omologato il record perché era stato ottenuto senza i blocchi elettronici. Questa volta ha fatto ancora meglio, favorito dall’altura: nel tempo pazzesco di Albuquerque ha inciso la quota (si gareggiava a 1500 metri) che, grazie all'aria più rarefatta, favorisce i velocisti: lo testimonia anche la prestazione del secondo, Ronnie Baker, che con il personale di 6”40 ha stabilito il terzo tempo all time sulla distanza.

Coleman è stato medaglia d’argento ai mondiali di Londra nei 100 m (dietro a Justin Gatlin ma davanti a Usain Bolt) e argento nella staffetta USA 4x100. Le prestazioni degli ultimi mesi lo consacrano come il nuovo fenomeno dello sprint: fra 10 giorni, ai mondiali indoor di Birmingham, sarà il protagonista più atteso. E' nato il nuovo Bolt?
 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi