20 luglio 2017

Golf, Open Championship: nella 1^ giornata comandano gli americani

print-icon

Al via la 146esima edizione del torneo inglese: primi dopo la prima giornata di gara Jordan Spieth, Brooks Koepka e Matt Kuchar; più indietro i due azzurri Molinari e Chianchetti

L’eleganza prima di tutto. Nel golf e soprattutto all’Open Championship, il torneo con più tradizione nella storia. Parola di Justin Thomas, giovane americano che al Royal Birkdale si è presentato senza giacca, ma con cardigan e cravatta in segno di massimo rispetto nei confronti del terzo major della stagione. Intanto l’America comanda in terra inglese in questa prima giornata della 146esima edizione dell’Open championship. Davanti a tutti a -5 (65) il Big Three composto dal due volte campione major Jordan Spieth, lo Us Open Champion 2017 Brooks Koepka e dal tre volte giocatore di Ryder Cup Matt Kuchar. A un colpo dal leader (-4) un inglese, Paul Casey a caccia del primo major della carriera. Nella Top-10 anche un altro giocatore inglese, l’eccentrico Ian Poulter che proprio sul campo del Royal Birdale nel 2008 chiuse alle spalle del vincitore Padraig Harrington. Soprende Rory Mcilory che si ferma a metà classifica (58°) e soprattutto nella prima parte di gara sembra rivivere l’incubo del 2013, quando non riuscì a superare il taglio proprio all’Open Championship. L’Italia rappresentata da Francesco Molinari e dal dilettante modenese classe 1995 Luca Cianchetti è più indietro. Il numero 19 della classifica mondiale in partita come nel 2013 a Muirfield con Phil Mickelso paga i grandi errori sulle prime nove e non riesce ad andare oltre la novantesima posizione. Si ferma a +5 Luca Cianchetti. La strada verso il verdetto finale è ancora lunga. Solo domenica sera scopriremo il nome del giocatore a cui questa avventura inglese cambierà davvero la vita..

I colpi più belli della prima giornata dei Championship

I PIU' VISTI DI OGGI