user
14 ottobre 2017

Golf, l'Open d'Italia e il golf vissuto da "teller". Ecco chi è e cosa fa

print-icon
ope

E' l'equivalente del bordocampista del calcio. Ma se sul campo di uno stadio del pallone lo vedete in mezzo alle panchine per cercare di ascoltare i consigli degli allenatori ai giocatori e percepire in anticipo le tattiche di gioco, nel golf è un'altra storia: il teller può tutto. Diretta su Sky Sport 2 HD, domenica dalle 12.30. Non hai Sky? Guarda lo Sport che ami subito e senza contratto su NOW TV! Clicca qui

OPEN D'ITALIA, IL TERZO GIRO

Teller, parola inglese per definire chi narra qualcosa. Nel golf, letteralmente, è l'equivalente del bordocampista del calcio: colui che funge da supporto ai telecronisti (che si trovano in una cabina di commento davanti ai monitor) per comprendere al meglio ciò avviene sul campo. Ma se sul campo di uno stadio del pallone il bordocampista si posiziona in mezzo alle panchine e deve cercare di ascoltare i consigli degli allenatori ai giocatori, di percepire in anticipo le tattiche di gioco, le sostituzioni e qualsiasi altra comunicazione bidirezionale tra campo e panchina, nel golf, il bordocampista, pardon, il teller può tutto.Per la verità una cosa che non può fare e quella di giocare e cercare di mettere la palla in buca, certamente la cosa più divertente e appassionante di tutte. Ma tanti sono i privilegi che un teller ha.

Qualche esempio? Origliare i discorsi tra i giocatori che, a volte riguardano la professione, ma in altri casi hanno un valore puramente discorsivo e amichevole. Nel terzo giro dell’Open d’Italia, per esempio, il campione in carica Francesco Molinari giocava insieme a Eddie Pepperel, giovane inglese, al quale Molinari a un certo punto ha posto domande relative al finale di stagione, in vista delle tappe conclusive della Race to Dubai, con un innocente “Which is your position in the Race? (qual è la tua classifica nella graduatoria del tour?)”. Risposta semplice: “I’m quite sure to be at the finals, right now I’m at 49 (Sono abbastanza sicuro di poter giocare le finali, sono al 49esimo posto)".

Meno professionale e ben più frivola la domanda del francese Gregory Bourdy allo spagnolo Miguel Angel Jimenez, rigorosamente in inglese: “Do you smoke always the same type of cigars? (Fumi sempre la stessa marca di sigari?)”. Risposta: “Obviously (ovviamente)".

Ma il Teller è anche colui che, con grandi conoscenze golfistiche, può dare informazioni fondamentali ai telecronisti. Così come è capitato al “nostro talent”, Massimo Scarpa (che nella vita fa il Commissario Tecnico delle Nazionali professionisti) che sul campo nel terzo giro dell’Open, seguendo Francesco Molinari, è stato l’unico ad accorgersi che, dopo il secondo colpo giocato da Chicco alla buca 9, prima di giocare il terzo colpo, nel tentativo di andare in buca (e realizzare dal bordo del green un 2 sotto il par 5 di quella buca), avrebbe dovuto fare i conti con una ghianda sulla quale la pallina si era appoggiata. Per regolamento una ghianda caduta da una quercia è considerata un impedimento sciolto e quindi Molinari avrebbe potuto toglierla, ma se nel farlo la pallina si fosse mossa, sarebbe incappato in una penalità regolamentare e avrebbe perso un colpo. A quel punto Chicco ha deciso di giocare da quella posizione, facendo un colpo difficilissimo: buon per lui che la ghianda non ha influenzato particolarmente la traiettoria e con un terzo colpo di avvicinamento, Molinari è riuscito ad andare a chiudere il par 5 della 9 in 4 colpi, guadagnandone uno. Tutto ciò non lo avremmo mai potuto sapere se Massimo Scarpa non avesse avuto la facoltà di andare sulla palla di Francesco e osservarla da vicino, chinandosi fino a terra.

Ora, è chiaro che il dinamismo tra i due sport è completamente diverso, ma provate a pensare come sarebbe se il bordocampista di una partita di calcio potesse entrare dentro il campo e andare a vedere come un giocatore specialista in punizioni come (per esempio) Pirlo posiziona la valvola del pallone, prima di calciare in porta su calcio piazzato. Sarebbe impensabile.

Ecco, il Teller del golf, invece, ha anche questo privilegio, socializzando perfino con i bordocampisti, pardon i Teller delle altre tv presenti sul campo, promettendosi l’uno con l’altro che, al termine del round, ci si ritroverà in compagnia, al bar del circolo, a bere una birra. 

LA PROGRAMMAZIONE: tutta in diretta esclusiva e in Alta Definizione su Sky Sport HD

Domenica 15 ottobre, quarta giornata - dalle 12.30 alle 17.30 su Sky Sport 2 HD

Open d'Italia, tutti i video

ABITUATEVI AL MEGLIO, SU SKY È DI SERIE

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più letti di oggi