user
03 febbraio 2018

Golf, Phoenix Open: Fowler in testa, Molinari recupera fino al 37° posto

print-icon
fow

Fowler al comando in Arizona (Getty)

Lo statunitense vola al comando del torneo di Scottsdale insieme al connazionale Bryson DeChambeau. Buon secondo giro per Francesco Molinari, che rimonta nove posizioni e passa il taglio. Nino Bertasio al comando in Malesia

GUIDA TV: IL PHOENIX OPEN SU SKY

Rickie Fowler è in testa al termine del secondo giro del Waste Management Phoenix Open, torneo valido per il PGA Tour, in corso a Scottsdale in Arizona. Lo statunitense ha confermato anche venerdì lo spettacolare 66 (-5) fatto segnare nella giornata di apertura, portando il suo score totale a 132 (-10). Fowler ha sempre giocato molto bene a Scottsdale, pur non trovando mai la gioia della vittoria: ha finito un colpo dietro a Hunter Mahan nel 2010, ha perso con Hideki Matsuyama alla quarta buca dei playoff nel 2016 e ha chiuso quarto lo scorso anno. L'americano, che nel 2017 ha trionfato l'ultima volta all'Hero World Challenge di dicembre, è affiancato in testa alla classifica dal connazionale Bryson DeChambeau. Dietro alla coppia di testa, staccati di una sola lunghezza, troviamo altri due statunitensi, Daniel Berger e Chez Reavie (133). Ottava piazza, a tre colpi dalla vetta (136), per Jon Rahm. Lo spagnolo, numero 2 del ranking mondiale, cerca il sorpasso ai danni del leader della classifica Dustin Johnson, assente in Arizona. Nel gruppo di Rahm ci sono anche Phil Mickelson e il miglior rookie del 2017, Xander Schauffele. Supera il taglio Francesco Molinari, che ha terminato il suo secondo giro al 37° posto (nove posizioni recuperate rispetto a giovedì) a quota 69 (-2), portando il suo score a 139 (-3), a sette colpi dalla vetta. Dopo una buonissima partenza (birdie alle buche 2, 3 e 10), il torinese ha pagato due bogey alla 11 e alla 14, riuscendo comunque a rifarsi con il quarto birdie di giornata alla 15. Da segnalare l'affluenza record del torneo, con 191.400 tifosi sul green a tifare per i propri idoli: una presenza impressionante, se si pensa che Scottsdale è una citta di 250mila abitanti...

Bertasio in testa a Kuala Lumpur

Nino Bertasio con una grande prova sottolineata da un 65 (-7) e con lo score di 133 (68, 65, -11) colpi è salito in vetta al Maybank Championship, alla pari con il thailandese Phachara Khongwatmai (133 – 68, 65). Sul percorso del Saujana G&CC(par 72), a Kuala Lumpur in Malesia, nell’evento in collaborazione tra European Tour e Asian Tour, Matteo Manassero è 37° con 138 (70 68, -6), mentre sono usciti al taglio Renato Paratore, 115° con 144 (72, 72, par), ed Edoardo Molinari, 133° con 146 (73, 73, +2). La coppia di testa precede di un colpo gli inglesi Lee Westwood, autore con 62 (-10) del miglior punteggio di giornata, e Chris Paisley, lo scozzese Marc Warren e il giapponese Yuta Ikeda (134, -10). Tra i giocatori al settimo posto con 135 (-9) il sudafricano Dylan Frittelli, il giapponese Hideto Tanihara e lo statunitense David Lipsky, al 14° con 136 (-8) il thailandese Thongchai Jaidee, al 51° con 139 (-5) il suo connazionale Kiradech Aphibarnrat e lo svedese Henrik Stenson. Out a sorpresa il cinese Haotong Li, 125° con 145 (+1), reduce dal successo di Dubai.

PGA TOUR: “WASTE MANAGEMENT PHOENIX OPEN”, LA PROGRAMMAZIONE SU SKY


Sabato 3 febbraio:
 dalle 21 alle 1 (Sky Sport 2 HD)
Domenica 4 febbraio: dalle 21 alle 24 (Sky Sport 3 HD)

TUTTI I VIDEO DI GOLF

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi